La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 26 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Per la Pirinoli la bolletta del gas a dicembre è passata da 400 mila a oltre 2 milioni di euro

L'intervista a Silvano Carletto direttore dello stabilimento e presidente della cooperativa: "Il costo dell’energia e dei materiali erode la redditività e sospende il piano di investimenti della cartiera"

La Guida - Per la Pirinoli la bolletta del gas a dicembre è passata da 400 mila a oltre 2 milioni di euro

Roccavione – La cartiera Pirinoli ha 150 anni di storia. La fondò, nel 1872, Gaspare Pirinoli, membro di una famiglia di cartai di Intra (Lago Maggiore). Tra i motivi per cui l’imprenditore attraversò il Piemonte per impiantare lo stabilimento sulla riva del Gesso vi era la presenza di un salto d’acqua su di un canale capace di alimentare una centralina idroelettrica. Questo perché l’energia, grandi quantità di energia, sono essenziali per il processo produttivo dell’industria cartaria. E, oggi dopo che la cartiera, in un secolo e mezzo di vita ha superato immani difficoltà, tra passaggi di proprietà, concordati e il rischio di chiusura, l’impennata del costo del gas è un inedito fattore critico che deve affrontare la società, dal 2015 cooperativa di soci lavoratori.

Per leggere questo contenuto devi essere abbonato all’edizione digitale de La Guida.

Abbonati qui

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente