La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Niente Green Pass per alimentari, farmacie ed edicole all’aperto

Firmato il nuovo decreto legge, per gli altri esercizi commerciali l'obbligo di esibire il certificato verde entra in vigore il 1° febbraio

La Guida - Niente Green Pass per alimentari, farmacie ed edicole all’aperto

Cuneo – Dal 1° febbraio si potrà accedere senza Green Pass solo nei negozi di generi alimentari (sia al dettaglio che nei supermercati), nelle farmacie e parafarmacie, nei mercati rionali, negli ottici, n negli esercizi che vendono prodotti per animali e negli esercizi per la vendita di carburante. Per tutti gli altri esercizi commerciali scatta l’obbligo di esibire almeno il certificato verde base (quindi anche solo con tampone con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti se antigenico, 72 se molecolare). Lo prevede il nuovo decreto legge firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, questa mattina venerdì 21 gennaio-
Servirà quindi il Green Pass per accedere a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, ma anche per librerie, negozi di giocattoli, cartolerie, lavanderie, ferramenta dove adesso invece sarà necessario. Esclusi dall’obbligo invece i distributori di benzina e le attività che vendono prodotti per il riscaldamento (pelleg, legna, combustibili).
Ovviamente il Green Pass non sarà obbligatorio per i cittadini che devono entrare in una stazione dei Carabinieri, in un Commissariato di Polizia o partecipare a un processo in tribunale.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente