La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 10 luglio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dronero, rientrato l’allarme per possibile contaminazione all’ufficio postale

Sono arrivati i risultati delle analisi dall’Istituto zooprofilattico di Torino: l'esito è negativo, nessuna sostanza nociva per la salute. Personale e utenti possono tornare a casa

La Guida - Dronero, rientrato l’allarme per possibile contaminazione all’ufficio postale

Dronero – Questa mattina (lunedì 10 febbraio) due dipendenti dell’ufficio postale di Dronero addetti allo smistamento della posta hanno accusato bruciore e prurito agli occhi e problemi respiratori facendo scattare l’allarme: in attesa di individuare la causa del malessere, i vigili del fuoco di Cuneo e del distaccamento volontari di Dronero, intervenuti anche con il gruppo nucleare batteriologico chimico radiologico, hanno  provveduto a isolare l’ufficio bloccando all’interno dell’edificio circa venti persone tra impiegati e utenti. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e il 118. Le forze dell’ordine e i soccorsi stanno predisponendo pasti caldi per il pranzo e l’allestimento di un’area di quarantena per verificare le condizioni di salute delle persone coinvolte.

Aggiornamento ore 16. Sono state controllare circa 150 buste presenti nel casellario dell’ufficio smistamento posta, l’esito è risultato negativo ma il materiale è stato inviato all’Istituto zooprofilattico di Torino per ulteriori analisi. I risultati dovrebbero arrivare nel tardo pomeriggio. Ancora in osservazione i dipendenti delle poste mentre le persone che erano presenti all’interno dell’ufficio sono state spostate nel cortile dell’edificio dove sono state allestite delle tende. Stanno tutti bene ma prima di poter mandare a casa dipendenti e clienti si attendono i risultati in arrivo da Torino.

Aggiornamento ore 17.15. Sono arrivati prima del previsto dall’Istituto zooprofilattico di Torino i risultati delle analisi su buste e materiale sospetto: l’esito è negativo, nessuna contaminazione. Non sono infatti state rinvenute sostanze chimiche o batteriologiche né tracce di agenti nocivi per la salute. L’allarme è rientrato e personale e utenti possono tornare a casa.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente