La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 8 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le Acli provinciali di Cuneo per il lavoro e per la pace

Alla manifestazione organizzata dai sindacati confederali, anche una rappresentanza delle Acli, per chiedere pace, lavoro e dignità

La Guida - Le Acli provinciali di Cuneo per il lavoro e per la pace

Cuneo – Pace, lavoro e dignità. Con questo slogan le Acli in tutta Italia e in diverse nazioni del mondo, dove sono presenti, hanno promosso incontri ed eventi per celebrare il Primo Maggio come occasione per assumere coscienza e riscattare la dignità di ogni persona e del lavoro, insieme alla drammatica necessità di riscattare le ragioni della pace.
A Cuneo, domenica 1° maggio, le Acli hanno partecipato, con il presidente provinciale, Elio Lingua, e i componenti di presidenza, Bruno Massa, Giovanni Zavattero e Raffaele Fattoruso, alla tradizionale manifestazione indetta da Cgil, Cisl e Uil.
Con i lavoratori e le lavoratrici, hanno sfilato da piazza Galimberti al monumento alla Resistenza, per dire basta alle morti sul lavoro e chiedere la pace e la cessazione delle guerre.
Sabato 30 aprile, una delegazione delle Acli di Cuneo, con il presidente Lingua, aveva anche partecipato all’incontro, promosso dalla Diocesi di Cuneo e Fossano e dalla Pastorale sociale e del lavoro, al santuario “Madre della Provvidenza” di Cussanio, con la Messa per il mondo del lavoro e la testimonianza dell’associazione culturale “Gabriele Alladio”.
Proprio a Cussanio è ancora attualmente presente il monumento a San Giuseppe Lavoratore, inaugurato il 1° maggio 1956, eretto ad opera delle Acli di Fossano con le Acli provinciali di Cuneo e il compianto don Giacomo Cavallo. Originariamente, il monumento era stato collocato nel complesso delle Caserme di Sambuco, il soggiorno alpino fossanese, funzionante fino al 1962, quando fu requisito dal Demanio.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente