La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 7 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Si tuffano nel Tanaro per recuperare la Croce benedetta (video e foto)

La tradizionale festa popolare legata all’Epifania delle comunità macedoni del Sud Piemonte è stata celebrata giovedì scorso

La Guida - Si tuffano nel Tanaro per recuperare la Croce benedetta (video e foto)

Cuneo – Una quindicina di uomini si sono tuffati nel Tanaro, vicino al ponte di Neive, per recuperare la Croce benedetta. È successo giovedì 19 gennaio durante la celebrazione della festa dell’Epifania della comunità macedone che, in quanto cristiani ortodossi, festeggiano 13 giorni dopo i cattolici. Questa tradizione popolare non si faceva più da due anni a causa della pandemia.

La comunità macedone conta oltre nove mila persone nel Sud del Piemonte, di cui circa il 40% in provincia di Cuneo, anche se i comuni che hanno la più alta concentrazione di cittadini di origine macedone sono Canelli e Nizza Monferrato in provincia di Asti, secondo quanto riferisce l’Associazione Nazionale Oltre le Frontiere della provincia di Cuneo. La comunità fa capo a livello religioso alla Parrocchia, intitolata a San Michele, della Chiesa ortodossa macedone con sede a Neive, la quale fa riferimento al calendario giuliano che ha attualmente tredici giorni di differenza con il calendario gregoriano. Ecco il motivo della differenza fra i calendari.

La festa dell’Epifania è iniziata con la Divina Liturgia alle 10 nella Chiesa di San Michele di Neive, chiesa cattolica in gestione alla parrocchia ortodossa macedone, con il parroco padre Mihailo Matevski, per poi continuare con la processione al fiume Tanaro, nelle quali acque è stato lanciato un crocifisso ed un gruppo di persone tuffandosi in acqua ha cercato di recuperare la croce. L’uomo che è riuscito a recuperarla ha avuto l’onore e il diritto a girare le case dei fedeli per consegnare l’acqua santa.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente