La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 7 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Redditi, partecipazioni, proprietà dei parlamentari cuneesi

Quanto e cosa dichiarano i deputati e senatori cuneesi secondo la normativa di trasparenza della situazione patrimoniale di chi ha cariche elettive

La Guida - Redditi, partecipazioni, proprietà dei parlamentari cuneesi

Cuneo  Sono state pubblicate le dichiarazioni dei redditi dei parlamentari della Camera e del Senato, “in ottemperanza alle disposizioni di legge, nelle pagine personali di ciascun deputato sul sito internet della Camera. Si tratta della documentazione patrimoniale e di reddito relative all’anno fiscale passato (dichiarazioni 2022 su redditi maturati nel 2021) di alcuni che sono ancora deputati dopo le elezioni del 25 settembre e di quelli che hanno lasciato Roma.

Alla Camera la cuneese di nascita ma milanese di adozione Laura Ravetto 51 anni, prima in Forza Italia e ora passata alla Lega di Salvini ha dichirato 123.301 euro, due immobili a Milano e uno a Roma, due partecipazioni a società, una immobiliare al 50% e un’altra al 5% e l’acquisto di un nuovo immobile a Roma.

Enrico Costa, 53 anni, avvocato di Mondovì, di Azione ha dichiarato 101.886 euro nel 2021, una nuova comproprietà di fabbricato a Roma, una BwmW X1, una Mercedes Classe A e un motociclo, la vendita di una Smart e la partecipazione al 50% del suo studio legale di Mondovì.

Tre redditi uguali per i tre tra i più giovani parlamentari italiani: per ognuno dei tre 98.471 euro all’anno. Chiara Gribaudo, 41 anni, di Borgo San Dalmazzo, del Pd, dichiara anche una B-Max Ford; i due ex parlamentari, Flavio Gastaldi, sindaco di Genola, della Lega, comunica anche l’avvio di un’impresa artigiana con la partecipazione al 33%,, una Ford Fiesta e una Jeep Compass, mentre Fabiana Dadone, 38 anni, ex ministra dei Cinque Stelle, di Carrù non dichiara proprietà e partecipazioni.

Monica Ciaburro, 52 anni di Argentera, insegnante, di Fratelli d’Itaia, al secondo mandato, dichiara 98.302 euro, un fabbricato a Cuneo, terreni e fabbricati in prorietà e comproprietà ad Argentera, dove è anche sindaco, e nuovi terreni ad Argentera e Pietraporzio, una partecipazione a un’agenzia immobiliare e un’Audi A4.

Al Senato Giorgio Maria Bergesio, 59 anni, senatore della Lega, dichiara 85.338 euro, con diversi terreni e fabbricati a Cervere, amministratore di alcune società, l’ultima carica acquistata quella di ammanistratore della Prro Cervere Srl e l’acquisto anche di un Audi Q5.

La braidese Emma Bonino, che vive a Roma da decenni, 74 anni, di +Europa, dichaara 122.149 euro, due prorietà a Roma e due fabbricati in comproprietà ad Alassio e Bra.

L’ex senatore per una legislatura, Marco Peroriso, 71 anni, sindaco di Priocca, di Forza Italia, dichiara 154.778 euro,  proprietà a Govone e Priocca e una partecipazione al 50% in una società e la presidenza della Stirano Srl, e anche la cessione di un’Audi Avant per l’acquisto di una Mercedes C e la cessione di terreni a Magliano Alfieri e Govone.

L’ex senatore del Pd, Mino Taricco, 62 anni di Verzuolo, dichiara 106.508 euro, terreni a Sant’Albano Stura e Narzole, un tetto uso fotovoltaico a Sant’Albano Stura, una Renault Scenic, e l’acquisto di un bilocale a Sanremo.

La oggi ministra Daniela Garnero Santanché, 61 anni, di Fratelli d’Italia, dichiara 298.564 euro, una casa a Milan0, e una partecipazione a sette società diverse dal 100% al 4,45%, di cui è amministratore unico, o delegato o presidente.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente