La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 7 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nel 2021 la provincia di Cuneo ha differenziato il 69% di rifiuti

Superata la soglia minima di 65% imposta dalla normativa nazionale. Carta e organico sono stati i materiali più differenziati

La Guida - Nel 2021 la provincia di Cuneo ha differenziato il 69% di rifiuti

Cuneo – Nel 2021 in provincia di Cuneo si è raggiunto l’obiettivo di 69,11% di raccolta differenziata. Con 4% in più rispetto a quanto stabilito dalla normativa nazionale e dall’ordinamento regionale, il cuneese è una della province più virtuose dal punto di vista del riciclo, anche se c’è ancora spazio di miglioramento, dato che a Verbania e Biella si è superato il 78% di rifiuti differenziati. Solo le province di Torino e Alessandria non sono arrivate alla soglia minima, registrando rispettivamente il 61,3% e il 62,5%.

In generale, secondo i dati della Regione Piemonte, la tendenza è di diminuzione della raccolta indifferenziata: -1,5% rispetto al 2020. I materiali a cui si è dedicata maggiore attenzione sono stati la carta (70 kg), l’organico (65 kg), il vetro (42 Kg), gli sfalci e i residui di potature (33 Kg) e la plastica (33 Kg). Nel corso del 2o21 ogni cittadino ha separato, in media, 330 chilogrammi di rifiuti (nel 2020 erano stati 310).

“La raccolta differenziata – spiega l’assessore regionale all’ambiente Matteo Marnati – ci permette di recuperare materiale da riciclare e quindi da una parte avere un minore impatto sull’ambiente e dall’altra potenziare le filiere dell’economia circolare.”

Solo le province di Torino e Alessandria non sono arrivate alla soglia minima, registrando rispettivamente il 61,3% e il 62,5%.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente