La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 7 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In aumento i reati di maltrattamenti contro i famigliari

I dati di un monitoraggio sul fenomeno della violenza contro le donne e i minori effettuato dai Carabinieri sul territorio provinciale

La Guida - In aumento i reati di maltrattamenti contro i famigliari

Cuneo – Sono stati 151 i reati di maltrattamenti contro i famigliari e/o conviventi commessi sino al 31/10/2022 in provincia di Cuneo. Un dato purtroppo in forte crescita che sottolinea come il fenomeno purtroppo interessi anche il territorio della Granda.
La conferma arriva dai dati di un monitoraggio sulla situazione negli ultimi tre anni effettuato a livello provinciale Comando provinciale Carabinieri di Cuneo in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Questo il dettaglio:
Maltrattamenti contro familiari e conviventi: nel 2020 si è proceduto per 118 reati, con 106 persone deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel 2021, 138 persone denunciate a fronte di 156 reati commessi. Sino al 31.10.2022 151 reati commessi con 143 persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Omicidio: Non ci sono casi rilevati nel 2020. Nel 2021 e 2022 un caso all’anno e l’autore è sempre stato assicurato alla giustizia.
Lesione personale: nel 2020 si è proceduto per 129 reati, con 89 persone deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel 2021, 114 persone denunciate a fronte di 151 reati commessi. Sino al 31.10.2022 141 reati commessi con 105 persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Violenza sessuale aggravata e di gruppo: nel 2020 si è proceduto per 42 reati, con 35 persone deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel 2021, 37 persone denunciate a fronte di 39 reati commessi. Sino al 31.10.2022 29 reati commessi e 23 persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Atti sessuali con minorenne: nel 2020 si è registrato un solo caso, con l’autore assicurato alla giustizia. Nel 2021, 5 persone denunciate a fronte di 7 reati commessi. Sino al 31.10.2022 6 casi registrati e 5 degli autori identificati e deferiti.
Corruzione di minorenne: nel 2020 e nel 2021 2 denunce a fronte di due casi registrati. Sino al 31.10.2022 un solo reato denunciato con autore noto e deferito all’Autorità Giudiziaria
Atti Persecutori: nel 2020 si è proceduto per 52 reati, con 48 persone deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel 2021, 87 persone denunciate a fronte di 99 reati commessi. Sino al 31.10.2022 86 reati commessi con 82 persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti: nel 2020 si è proceduto per 4 reati, con una persona deferita all’Autorità Giudiziaria. Nel 2021, 3 persone denunciate a fronte di 6 reati commessi. Sino al 31.10.2022 9 reati commessi con 6 persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso: Un solo caso registrato nel 2021, con l’autore del reato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Un anno fa, in collaborazione con la delegazione cuneese di Soroptimist Italia è stata realizzata all’interno del Comando Provinciale Carabinieri di Cuneo una “stanza tutta per te”, nella quale vengono accolte le vittime dei reati di genere, affinché si possano trovare in un ambiente più familiare nell’atto di raccontare le violenze subite. L’attività dell’Arma dei Carabinieri si è progressivamente qualificata nel corso degli anni e può contare adesso sull’apporto ulteriore di una Rete Nazionale di Monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere che riunisce i Carabinieri specializzati nella materia per ogni Comando Provinciale, nonché sulla qualificata attività di supporto ed indirizzo del Reparto Crimini Violenti istituito presso il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente