La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 7 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una severa critica alla società del nostro tempo

Mario Conte pittore, giornalista e tra i primi a creare lavori concettuali dovuti all’operare con il computer

La Guida - Una severa critica alla società del nostro tempo

Mario Conte, come ha scritto nella sua nota biografica, ritiene “superflui i curricula e più interessanti i perché e come, anziché i dove e i quando”. Ha iniziato a dipingere negli anni Cinquanta ed è giunto negli anni Settanta a lavori concettuali dovuti all’operare con il computer dai quali trae poetiche epistemiche. Opera con i primi elaboratori, ne avverte ed anticipa in lavori concettuali, le future etiche e filosofie.
Nel 2000 l’interesse si rivolge al paradeisos quale primigenio laboratorio creativo presentando Tavole Scritte, poi Piccoli Paradisi, Consequentia Mirabilis e In Giardino Quando Sumus.
“Egli tende – scriveva Carlo Morra –  a dare della realtà una visione decantata da tutto ciò che è sfuggevole e contingente: ne nasce una composizione estremamente semplificata, talora apparentemente infantile, mentre si ricreano paesaggi quasi da favola… La sua tavolozza, dai toni sempre smorti e controllati, conosce la sapienza dei blu, dei verdi e dei grigi più sfumati; i suoi rossi, i gialli ed i rosa smorzano i toni squillanti in un diliuirsi del colore”.
E i “più recenti lavori, sempre sublimazioni dei contemporanei laboratori biotecnologici quali riproposizioni dell’ancestrale paradeisos, si appropriano dell’estetica tecnologica delle motherboard come prodromi a futuri incontenibili e avatar non antropomorfi posti oltre la virtualità angustiante e surrogatoria del web. La realizzazione intenzionalmente pittorica respinge l’adeguamento all’uso meramente febbrile di sistemi banalizzati dal quotidiano privilegiando, della contemporaneità, con la persistenza della pittura, non i mezzi, ma l’essenza concettuale”. Mario Conte è un pittore attualmente di impronta astratta e concettuale che lavora su progetti compositivi in cui si esplicita chiaramente la sua severa critica nei confronti della società  del nostro tempo, sempre più alienata e sottratta alla sua umanità dai sistemi di comunicazione informatizzati.
Mario Conte oltre che pittore è giornalista gheusologo ed è anche scrittore e si interessa di storia della cucina e della cultura del cibo, scrive critica gastronomica su periodici locali e collabora a pubblicazioni, guide gastronomiche, trasmissioni televisive locali e nazionali.

Alcune opere di Mario Conte sono in mostra fìno al 27 novembre collettiva del gruppo Magau alla Sala mostre del Collegio dei Geometri in via San Giovanni Bosco 7h. Insieme alle opere di  Cristina Bollano, Paolo Peano, Cesare Botto, Cristiano Fuccelli, Gemma Asteggiano, Claudio Signanini, Gigi Sostegni, Cornelio Cerato, Roberto De Siena, Paola Meineri Gazzola, Marina Falco, Massimo Ovidi, Corrado Odifreddi, Valeria Arpino e Walter Canavesio. Venerdì e sabato ore 16/19 e domenica 10/12,30 e 15,30/19.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente