La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 2 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Escavatori presi a noleggio e poi spariti

Con l’accusa di appropriazione indebita sono quindi stati rinviati a giudizio due uomini

La Guida - Escavatori presi a noleggio e poi spariti

Caraglio – Avevano preso a noleggio degli escavatori per seguire dei lavori in Francia, ma dopo aver firmato il contratto e caricato l’attrezzatura, sarebbero spariti senza pagare l’affitto e soprattutto senza restituire il materiale preso a noleggio.
Con l’accusa di appropriazione indebita sono quindi stati rinviati a giudizio due uomini, C.C. di Caraglio e E.G. di origini albanesi, denunciati dai titolari di due aziende di noleggio macchinari di Caraglio e Borgo San Dalmazzo.
I fatti risalgono al gennaio del 2019 quando i due si presentarono presso le ditte per prendere a noleggio degli escavatori, “doveva essere un lavoro di circa 15 giorni – ha riferito una delle parti offese costituita in giudizio – per un costo di circa 1600 euro, ma il materiale, escavatore con benna e demolitore, del valore di circa 30mila euro non l’ho più riavuto indietro”. Stesso discorso per il titolare della ditta di Borgo San Dalmazzo che ricevette la visita dei due uomini, “conoscevo C.C. perché lui e il padre erano clienti da molto tempo, ma non conoscevo l’altro uomo di origini albanesi”. Allo scadere del periodo di noleggio il titolare dell’azienda chiamò invano C.C. per avere notizie del materiale noleggiato e si recò anche a casa del padre di quello per capire cosa fosse successo al figlio, ma l’uomo  rispose che era da tempo che il figlio non andava a casa sua e che si comportava in maniera strana. Entrambe la parti offese costituite in giudizio hanno confermato di conoscere solo il primo due due uomini che si erano presentati in ditta e di aver visto l’altro solo quei pochi minuti in cui si erano trattenuti per definire il contratto di noleggio. Anche l’autotrasportatore che aveva prelevato il materiale presso la ditta di Caraglio, ha riferito in aula di aver scaricato l’escavatore in un prato in una località tra Frejus e Saint Maxime dove si trovavano delle perone di nazionalità straniera, ma non era certo di aver visto lì i due imputati.
Il processo riprenderà il 6 febbraio per ascoltare i due imputati e i testi della difesa.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente