La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 27 gennaio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il bramito dei cervi nei boschi di Pontechianale

È iniziata la stagione degli amori, un’esperienza unica

La Guida - Il bramito dei cervi nei boschi di Pontechianale

Pontechianale – Il lago di Pontechianale offre in questi giorni una suggestiva attrattiva, riservata agli escursionisti disposti a muoversi nel silenzio e nel pieno rispetto dei cicli naturali che si stanno compiendo in questa stagione di transizione. Passeggiando lungo il bacino idrico, in località Castello e a Pineta Nord, si può udire il bramito dei cervi e, se fortunati, anche vederli di sfuggita. Le femmine in particolare scendono un po’ più a valle, avvicinandosi al lago: “È difficile avvicinarsi, perché si accorgono da lontano dal pericolo. I maschi emettono queste vocalizzazioni come richiamo in vista dell’accoppiamento” spiega il consigliere comunale Pierangelo Riaudo. Per i cervi, è l’autunno la stagione degli amori e in questo periodo dell’anno intonano il loro bramito per conquistare le femmine. Se i bramiti e gli atteggiamenti aggressivi non bastano si passa al duello vero e proprio e allora i boschi risuonano dei colpi secchi degli spettacolari palchi ossei che battono tra loro. Mentre le femmine si radunano in branchi numerosi, con i giovani e i cerbiatti, ed entrano in calore, i maschi controllano questi ‘harem’ e impediscono agli altri maschi di avvicinarsi. Segnalano la loro presenza con potenti e profondi suoni, che si diffondono nei boschi. L’assessore Paolo Gaudissard: “Anche in autunno, Pontechianale mostra un lato interessante e curioso, in larga parte inedito, che intendiamo far conoscere. Il bramito dei cervi è una rappresentazione primordiale: gli appassionati ne riconoscono evocazioni ancestrali, capaci anche di riconnettere lo spettatore e uditore con la natura”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente