La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 30 novembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo rientra nell’Unione Montana Valle Stura

La decisione è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale

La Guida - Borgo rientra nell’Unione Montana Valle Stura

Borgo San Dalmazzo – Il Comune di Borgo è rientrato ufficialmente nell’Unione Montana Valle Stura, che aveva lasciato a giugno 2015. La decisione è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale nella seduta del 28 settembre.

Una scelta che la sindaca Roberta Robbione aveva annunciato già in campagna elettorale e che ha ribadito nella relazione introduttiva. “Borgo potrà così avere un ruolo più concreto nello sviluppo del territorio montano – ha spiegato -. La forma associata è la più adeguata per attuare strategie di sviluppo della valle. È un primo passo per uscire da una situazione di isolamento in cui la nostra città era caduta. Borgo deve avere un respiro maggiore, riprendendosi il suo ruolo di città di fondovalle. I vertici dell’Unione (in sala era presente il presidente Loris Emanuel, ndr) e i sindaci hanno manifestato la loro disponibilità ad accogliere il nostro rientro, oggi siamo contenti di procedere a questo passo. Tra i temi che più ci stanno a cuore ci sono quelli relativi alla viabilità e alla ricettività turistica”.

L’accento è stato posto anche sulla possibilità di partecipare come Unione Montana a bandi per ottenere contributi e finanziamenti. C’è già un primo risultato, perché è stato annunciato l’arrivo in tempi brevi di oltre 4 milioni di euro nell’ambito del bando “Green Communities” del Recovery Plan, per finanziare un progetto che coinvolge le valli Stura, Gesso e Vermenagna.

La decisione è stata approvata anche dai gruppi di minoranza. “Avevo giudicato un po’ incomprensibile la decisione del 2015 – ha detto Pierpaolo Varrone (Borgo per tutti) –, sono state perse delle occasioni, ma ora dobbiamo guardare avanti. Borgo deve avere un ruolo di cerniera tra la pianura e le valli, fare rete è sicuramente la scelta giusta”.

Paolo Giraudo (“Realizziamo Insieme”) ha sottolineato la necessità di instaurare una stretta collaborazione anche con le valli Gesso e Vermenagna. Sulla stessa linea Marco Bassino (“La Torre”) che ha insistito sulla necessità di coordinarsi per rafforzare la vocazione turistica e ambientale del territorio.

Il Comune di Borgo sarà rappresentato nell’assemblea dell’Unione Montana dalla sindaca Roberta Robbione.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente