La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 7 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Elezioni Provincia, Dalmazzo augura buon lavoro a Robaldo

Per il sindaco di Lagnasco, sconfitto in questa competizione, non bastano le preferenze assolute: penalizzato dalle scelte dei Comuni più popolosi, nelle logiche della rappresentanza

La Guida - Elezioni Provincia, Dalmazzo augura buon lavoro a Robaldo

Cuneo – Il candidato sconfitto nelle urne per la presidenza della Provincia, Roberto Dalmazzo, sindaco di Lagnasco, augura buon lavoro a Luca Robaldo, sindaco di Mondovì, che si è affermato nel confronto elettorale che ieri (domenica 25 settembre) ha visto partecipare al voto gli amministratori locali del territorio. “Nonostante l’epilogo – afferma – la mia è stata un’esperienza bellissima, una campagna elettorale caratterizzata dalla lealtà tra i candidati, con dall’altra parte una persona di cui ho grande stima e a cui faccio i migliori auguri, con la certezza che potrà essere un ottimo presidente alla guida della nostra bella Provincia. Come già dichiarato più volte in campagna elettorale mi metto a disposizione del nuovo presidente per il bene della Granda”.
Dalmazzo sottolinea però anche un altro aspetto e parla di un sistema elettorale che considera “quantomeno migliorabile”, per il numero di preferenze superiore all’avversario, in un meccanismo che si basa sui dati ponderati, proporzionati ai numeri di abitanti dei singoli territori comunali: “Rimane la soddisfazione di aver raggiunto la maggioranza delle preferenze, 986 amministratori hanno votato per il sottoscritto contro i 908 per il candidato Robaldo. Allo stesso modo sono molto felice per i dati riscontrati nei Comuni sotto i 3.000 abitanti dove sono stato votato da 712 amministratori contro i 620 del sindaco di Mondovì. Stesso discorso tra i Comuni da 3.000 a 5.000 abitanti con 111 voti per il sottoscritto e 99 per Robaldo, come nella fascia da 5.000 a 10.000 abitanti con 93 voti a mio favore e 73 per l’avversario. A fare la differenza sono stati i Comuni più popolati, quelli in cui partivo sfavorito”.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente