La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 10 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Bonus di 200 o di 350 euro per gli autonomi, da oggi le domande

Sul sito web dell'Inps e attraverso i suoi canali, per iscritti alla gestione autonoma e titolari di partita Iva attiva

La Guida - Bonus di 200 o di 350 euro per gli autonomi, da oggi le domande

Cuneo – Da oggi (lunedì 26 settembre) e fino al 30 novembre prossimo è possibile richiedere l’indennità una tantum per autonomi e liberi professionisti: è attiva on line sul sito Inps la procedura per richiederla, in base a quanto previsto dal decreto legge 50-2022, per i lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali Inps in possesso dei requisiti. Possono presentare domanda i lavoratori iscritti alla gestione speciale Inps degli artigiani; iscritti alla gestione speciale Inps degli esercenti attività commerciali; iscritti alla gestione speciale per i coltivatori diretti, per i coloni e mezzadri, compresi gli imprenditori agricoli professionali; pescatori autonomi di cui alla legge 250-1958 iscritti all’Inps; liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata Inps, compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici; lavoratori iscritti in qualità di coadiuvanti e coadiutori alle gestioni previdenziali degli artigiani, esercenti attività commerciali, coltivatori diretti coloni e mezzadri.
Per beneficiare della prestazione, pari a 200 euro, i richiedenti devono aver percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 35.000 euro nel 2021 e non devono aver fruito del bonus 200 euro del decreto Aiuti; per chi ha percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 20.000 euro, l’indennità sale a 350 euro.
I richiedenti, al 18 maggio, devono essere già iscritti alla gestione autonoma, essere titolari di partita Iva attiva, aver versato almeno un contributo nella gestione d’iscrizione per il periodo di competenza dal 1° gennaio 2020 al 18 maggio scorso (data da cui gli interessati non devono essere titolari di trattamenti pensionistici diretti).
Per trasmettere la domanda occorre collegarsi al sito www.inps.it e seguire il percorso “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”; effettuata l’autenticazione (con Spid, carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi), va selezionata la categoria di appartenenza.
In alternativa al sito web, le indennità possono essere richieste tramite il servizio di contact center multicanale, telefonando al numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) oppure al numero 06-164164 (da rete mobile, a pagamento); inoltre è possibile presentare domanda anche attraverso gli istituti di patronato.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente