La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Quanto può esserci laddove si immagina solo il deserto

Sedici racconti esplorano il freddo con una predisposizione al mistero, allo sconosciuto

La Guida - Quanto può esserci laddove si immagina solo il deserto

“Devi sapere – dice un nonno al nipote – che sotto lo zero ci possono essere tante cose, a seconda della fantasia che uno ci mette”. I racconti di questa antologia lo confermano. È un libro che riprende lo spirito di altri della stessa collana. In comune hanno l’impegno a sguinzagliare l’immaginazione degli autori per esplorare i terreni che stanno “sotto”.
È chiaro che già simile punto di partenza nasconde una predisposizione al mistero, allo sconosciuto che è assenza, in quanto non percepito, ma anche presenza, magari inquietante, come elemento ineludibile e strutturale della vita. In questo caso si scandaglia quel che c’è “sotto zero” con la consapevolezza, resa esplicita ancora una volta da uno dei personaggi, che “zero non significa il nulla, perché non si può parlare di qualcosa che non esiste”. È al più un concetto limite che, in quanto tale, provoca al superamento, a esplorare le diverse declinazioni del “sotto zero” in termini narrativi.
Sono per lo più racconti forti, talora spiazzanti o addirittura disturbanti, con screziature horror e di soprannaturale anche molto dure, sempre calati in un “universo magico” che fa rabbrividire quando si lascia ferire dalle storture del reale come la violenza domestica o di genere o, ancora, la questione climatica. Anche in questo caso sono tematiche mai assunte con intenti di ricerca o denuncia. Lo scopo è esclusivamente narrativo, anche se, proprio perché popolano il territorio della quotidianità, si fanno più inquietanti.
Tutte queste sfumature di “nero” scarnificano impietosamente l’egoismo umano, l’avidità per cui si calpestano relazioni di amicizia e sentimenti consolidati. Tratteggiano un mondo che ha bisogno di ritrovarsi, ma non conosce le strade giuste.

 

Sotto zero
Autori vari
Neos
14,50

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente