La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 28 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Barolo en primeur” unisce territorio, gusto e solidarietà

Asta benefica per finanziare progetti solidali, iniziativa della Fondazione Cr Cuneo con il consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani

La Guida - “Barolo en primeur” unisce territorio, gusto e solidarietà

Alba – Torna “Barolo en primeur”, il primo e unico progetto in Italia che intreccia uno dei grandi ambasciatori del made in Italy, il Barolo, ai valori della solidarietà, del territorio, dell’arte e della finanza sociale. Si tratta di un’asta solidale internazionale di vino di prestigio, da collezione e da investimento; l’obiettivo è finanziare 15 progetti di interesse sociale, ognuno abbinato a una delle 15 barriques battute da Christie’s, destinate a trasformarsi, tra quattro anni, ognuna in 300 bottiglie di pregiato Barolo della vendemmia 2021.
“Barolo en primeur” è un progetto voluto e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (anche in occasione del trentennale) in collaborazione con Fondazione Crc Donare e col supporto del consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani. Quest’anno, dopo aver raccolto alla prima edizione 660.000 euro donati a 17 cause benefiche, “Barolo en primeur” cresce con nuovi obiettivi e in squadra con i produttori del Barolo per ampliare il risultato dell’asta solidale. Protagonista è la storica Vigna Gustava, già appartenuta e vinificata dal Conte Camillo Benso, oggi di proprietà della Fondazione Crc, che circonda il Castello di Grinzane Cavour, uno dei luoghi simbolo delle Langhe.
Come per la prima edizione, l’appuntamento con l’asta solidale è duplice: venerdì 28 ottobre al Castello di Grinzane Cavour saranno battute da Christie’s, in contemporanea con New York, 14 barriques della vendemmia 2021 che verranno assegnate a chi vorrà sostenere uno dei progetti solidali del 2022 già parte del progetto, o a chi vorrà scegliere una causa di proprio interesse. La quindicesima barrique sarà invece battuta nel corso dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, sempre dal Castello di Grinzane Cavour e in live streaming con Hong Kong: questa volta il ricavato sarà donato alla charity internazionale “Mother’s Choice” che opera dal 1987 in favore dei bambini orfani e delle giovani donne in difficoltà.
La novità dell’edizione 2022 è la partecipazione all’asta solidale anche di oltre 70 produttori del consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani che doneranno al progetto di solidarietà 1.200 bottiglie. Le cantine partecipanti, unite sotto il nome del Comune di produzione, aggiungeranno all’asta dieci lotti comunali composti dalle loro più̀ pregiate bottiglie di Barolo e Barbaresco, sempre della vendemmia 2021.
“Con l’edizione 2022 di Barolo en primeur la Fondazione Crc – commenta il presidente Ezio Raviola – riafferma la propria sensibilità in ambito sociale e sostiene il comparto vitivinicolo, uno degli asset strategici della provincia di Cuneo. Una felice intuizione ha creato una combinazione unica dove progetti di utilità sociale incontrano il nostro territorio attraverso uno dei suoi prodotti più noti, il Barolo. A tutto ciò si aggiunge la collaborazione di un artista come Michelangelo Pistoletto, che impreziosirà le bottiglie con originali etichette. Sulla scorta degli importanti risultati della prima edizione, abbiamo lavorato per confermare Barolo en primeur come un evento di prestigio di respiro nazionale e internazionale, capace di coinvolgere un numero sempre più ampio di filantropi, collezionisti, investitori e cultori del nostro pregiato vino e radicarsi sul territorio: siamo lieti di poter contare quest’anno sull’adesione diretta dei produttori di Barolo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente