La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 28 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I vinadiesi Mario Giordano ed Agnese Laugero “Giusti fra le nazioni”

Residenti a Podio Sottano, mettendo a rischio la propria vita, ospitarono nel granaio adiacente alla loro fattoria la famiglia ebraica Griener

La Guida - I vinadiesi Mario Giordano ed Agnese Laugero “Giusti fra le nazioni”

Cuneo – Sono due vinadiesi i premiati come “Giusti fra le nazioni”. Si tratta di Mario Giordano e Agnese Laugero residenti a Podio Sottano di Vinadio che, mettendo a rischio la propria vita, ospitarono nel granaio adiacente alla loro fattoria la famiglia ebraica Griener. La cerimonia per l’attribuzione della più alta onorificenza civile dello Stato d’Israele si è svolta stamattina nel Salone d’onore del Comune di Cuneo.
La famiglia Griener, composta da Zacharya, Heni, Charlotte, figlia di Heni, e il piccolo Luciano, nato a Vinadio nel 1944 erano giunti in Piemonte da Parigi, dopo essersi nascosti nell’Albergo Italia e nell’Ospedale di Vinadio, e vennero indirizzati da Agnese Laugero Giordano verso la fattoria dove lei, il marito e il piccolo “Yoyo” vivevano. Senza pretendere alcuna ricompensa, i coniugi Giordano, ricordati come persone semplici e dotati di bontà d’animo, tennero lontani i Griener dai rastrellamenti e li salvarono da un terribile destino. Le famiglie fecero presto amicizia e si presero cura l’uno dell’altro fino alla Liberazione.
A tramandare le testimonianze del salvataggio, nell’emozione collettiva degli invitati alla cerimonia, i racconti di Luciano Griener, figlio di Zacharya e Heni Griener, nato all’epoca del salvataggio, e le memorie di famiglia di Marisa Giordano, figlia dei coniugi Giordano. Ad arricchire ulteriormente la cerimonia, un resoconto del contesto storico dell’epoca dei fatti a cura dello storico Walter Cesana.
Come ha sottolineato Raphael Singer, Ministro degli Affari Economici e Scientifici dell’Ambasciata di Israele, nel corso del suo intervento: “La memoria, per Israele ed il popolo ebraico, è una questione essenziale, è l’elemento che ha consentito al popolo ebraico di preservare nei secoli la propria identità. Nel pieno del “male assoluto”, Mario Giordano e Agnese Laugero non sono rimasti indifferenti alla sofferenza ed al dolore umano ed hanno agito per salvare la vita di ebrei, per preservare il popolo eterno, per mantenere la speranza in un mondo migliore. Ci hanno aiutati a mantenere la fiducia nella bontà umana”.
“Il conferimento dell’onorificenza di “Giusti tra le Nazioni” alla memoria dei nostri conterranei Mario Giordano e Agnese Laugero rende onore a Vinadio e a tutta la nostra comunità, dimostrando ancora una volta il coraggio e la generosità dei cuneesi. Mario e Agnese non hanno esitato, pur sapendo di rischiare la propria vita, ad aiutare la famiglia Griener, una famiglia ebraica giunta a Vinadio in fuga dalla Francia, a sfuggire alle persecuzioni del regime nazista, salvandoli da un tragico destino. Un gesto di grande coraggio che, nella loro semplicità di pastori, seppero fare in umiltà e silenzio, con straordinaria solidarietà fraterna. Un gesto che conferma come i cuneesi, nei momenti più bui della Storia, sappiano schierarsi dalla parte giusta” ha detto Patrizia Manassero, sindaca di Cuneo, presente durante il conferimento dell’onorificenza.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente