La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gli esercenti funiviari ai partiti: “Si dia importanza ai territori montani”

L'Anef ha pubblicato un documento con le richieste dei rappresentati della categoria: meno burocrazia, meno tasse sul lavoro e più sostegni per il caro energia

La Guida - Gli esercenti funiviari ai partiti: “Si dia importanza ai territori montani”

Cuneo – L’Associazione nazionale esercenti funiviari ha lanciato un appello alla politica in vista delle elezioni del 25 settembre. Al centro del documento vi sono 9 punti chiave: sostenibilità (non ambientale, ma socio-economica, nell’ottica di rilanciare il turismo di montagna e mantenerla abitata), acqua (si chiede la costruzione di bacini di accumulo in quota), energia (con l’urgenza di sostegni peril rincaro), presidio del territorio, lavoro (richiedendo tagli sul costo del lavoro e sul cuneo fiscale), sicurezza degli impianti, turismo (con l’intriduzione di strumenti normativi adeguati, che però nel manifesto non vengono specificati), riconoscimento del valore della filiera e semplificazione burocratica. Nell’ambito della stesura del documento, è stato rinnovato il Consiglio generale, composto da Valeria Ghezzi (presidente) e Sandro Lazzari; come rappresentanti del Piemonte sono stati inseriti Gianpiero Orleoni (AIRPIET Piemonte) e Sergio Gibelli, di Sestriere.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente