La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 28 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal 12 settembre in Piemonte si somministra il nuovo vaccino anti Covid bivalente

Al via anche l'inoculazione della quarta dose a personale sanitario e delle Rsa e alle donne in gravidanza

La Guida - Dal 12 settembre in Piemonte si somministra il nuovo vaccino anti Covid bivalente
Vaccinazione

Piemonte– Inizierà lunedì 12 settembre anche in Piemonte la somministrazione alle platee autorizzate del vaccino bivalente anti Covid, che offre cioè copertura contro la forma originale del virus e contro la variante Omicron BA1. Sono, infatti, giunte su suolo piemontese le prime 336 mila dosi del nuovo siero bivalente che sarà usato per tutte le terze e le quarte dosi.
Le disposizioni ministeriali prevedono che il nuovo vaccino sia somministrato come quarta dose, oltre che alle categorie per cui era già autorizzata, anche al personale sanitario, agli operatori delle Rsa e alle donne in gravidanza, a condizione che siano trascorsi almeno 120 giorni dall’ultima somministrazione.
In Piemonte sono oltre 132 mila gli operatori sanitari che hanno già maturato i requisiti per la quarta dose e oltre 27 mila gli operatori delle Rsa.
Coloro che operano nel sistema sanitario pubblico saranno presi in carico direttamente dalle strutture in cui lavorano, mentre chi opera nel sistema privato verrà convocato presso uno degli hub del territorio attraverso la preadesione sul portale www.IlPiemontetivaccina.it  a partire dal 19 settembre.
Sempre da lunedì 19 settembre le donne in gravidanza che desiderano ricevere la quarta dose potranno recarsi ad accesso diretto presso uno degli hub vaccinali del territorio, dopo aver scaricato dal portale regionale la documentazione per l’autocertificazione (sarà online dal 19 settembre).
Con oltre 425 mila quarte dosi già somministrate, il Piemonte è al primo posto in Italia per la copertura con il secondo booster delle platee autorizzate fino ad oggi (immunodepressi, over 80, ospiti delle Rsa, fragili over 60 con specifiche patologie, over 60 e fragili over 12).

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente