La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 10 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Regione al Governo: “Investimenti e sconti in bolletta per il caro energia”

É stato inviato un documento steso dal Presidente Cirio diretto al governo attuale e futuro con le richieste del Piemonte per far fronte all'aumento del prezzo dell'energia

La Guida - La Regione al Governo: “Investimenti e sconti in bolletta per il caro energia”

Cuneo – Energia a prezzo calmierato, sconti, investimenti sull’efficienza delle fonti: questi i temi del documento inviato dalla Regione al Governo per far fronte al caro energia. A seguito delle settimane di incontri tra imprenditori e rappresentanti dei settori produttivi, Regione ed enti locali hanno steso un paper diretto a consigliare al Governo attuale e futuro una doppia linea di intervento: operazioni di impatto immediato e strumenti per la stabilità di medio e lungo periodo. Nello specifico, la Regione ha chiesto al Governo di definire degli stock di energia a prezzo calmierato, attivare degli snellimenti burocratici a favore delle imprese per l’autoconsumo da fonti rinnovabili, deliberare degli sconti sulla bolletta attraverso i fondi ricavati dalla tassa sugli extra profitti. Si richiedono anche degli investimenti diretti a incentivare le operazioni di efficienza energetica. Nel documento si richiede una riduzione dell’IVA sul teleriscaldamento (da porre al 5%) per tutte le famiglie piemontesi.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente