La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 30 novembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il “cammino” della mostra “Martiri per una nuova città”

A Centallo e Borgo San Dalmazzo i pannelli che narrano la vita dei Beati don Giuseppe e don Mario

La Guida - Il “cammino” della mostra “Martiri per una nuova città”

Boves – Dopo l’annuncio della firma del decreto di beatificazione di don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo, l’Associazione che porta il nome dei due martiri, prosegue l’impegno volto a fare conoscere la vita e il sacrificio dei sacerdoti.

Nella giornata di mercoledì 7 settembre una delle due “copie” itineranti della mostra “Martiri per una nuova città” è stata allestita a Centallo. In precedenza i pannelli che compongono la narrazione erano stati installati nelle chiese di Demonte, Sant’Anna di Vinadio e nel Duomo di Fossano. In occasione della festa patronale di San Michele, la mostra farà tappa a Cuneo in Duomo. La seconda copia è invece ora a Borgo San Dalmazzo. Da qui verrà esposta a Monserrato, Beguda e nella parrocchiale di San Dalmazzo. Precedentemente l’Associazione aveva portato l’esposizione al Meeting di Rimini, a Roma e nel Duomo di Asti.

Da sottolineare come l’Associazione, nata nel 2013, abbia saputo coinvolgere nel corso degli anni persone e realtà diverse. Un lavoro corale orchestrato dal parroco don Bruno Mondino e dai presidenti Dino Cerutti e Piergiorgio Peano e basato su concetti quali “riconciliazione, perdono e speranza”. Messaggi di pace e misericordia che i due sacerdoti hanno testimoniato donando la vita. Per l’Associazione, un lungo e impegnativo cammino che sfocerà, nelle prossime settimane, nella cerimonia di beatificazione.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente