La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 30 novembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È morto l’imprenditore Alberto Balocco

L'amministratore delegato dell'omonimo colosso dolciario fossanese vittima di un incidente in montagna, insieme ad un amico, nel Torinese

La Guida - È morto l’imprenditore Alberto Balocco

Alberto Balocco

Fossano – È deceduto nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 26 agosto, Alberto Balocco, amministratore delegato dell’omonima industria dolciaria con sede legale e amministrativa a Fossano.
Cinquantasei anni appena compiuti, l’uomo stava percorrendo in mountain bike la strada verso il rifugio dell’Assietta, nel Comune di Pragelato, in provincia di Torino, insieme ad un amico residente in Lussemburgo quando, verosimilmente, i due sono stati colpiti da un fulmine che non ha lasciato loro scampo. I due corpi esanimi sulla strada sono stati avvistati da una persona che stava transitando in automobile e che, intorno alle 14, ha lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, i Carabinieri e i sanitari dell’elisoccorso, giunti in loco malgrado il maltempo in atto. Vani, tuttavia, i tentativi di rianimazione.
Colosso dal giro di affari di 185 milioni di euro e 75 milioni di euro di patrimonio netto, l’azienda Balocco dà lavoro ad oltre 500 persone.
Alberto Balocco lascia la moglie Susy e i figli Diletta, Matteo e Gabriele. Ad inizio luglio era già deceduto all’età di 91 anni il papà, Aldo Balocco, presidente onorario dell’industria dolciaria fossanese.

incidente Alberto Balocco

La zona dell’incidente, lungo la strada dell’Assietta, nella foto scattata dal Soccorso Alpino

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente