La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 6 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Italia batte il Giappone 3 a 1 e vola ai Mondiali con il sorriso (FOTO e VIDEO)

Nell’ultima serata del triangolare cuneese, gli azzurri si impongono contro i nipponici di coach Blain

La Guida - L’Italia batte il Giappone 3 a 1 e vola ai Mondiali con il sorriso (FOTO e VIDEO)

Cuneo – L’Italia chiude il DHL Test Match Tournament con una vittoria contro il Giappone e si presenta ai Mondiali con qualche sicurezza in più. Nella serata di sabato 20 agosto gli azzurri hanno battuto 3 a 1 la squadra di coach Blain, regalando al pubblico di Cuneo un’altra serata di grande pallavolo.

Le formazioni
Coach Blain schiera: Sekita al palleggio, Murayama e Yamauchi centrali, Otsuka e Takahashi schiacciatori, Nishida opposto, Yamamoto libero.
De Giorgi replica con: Giannelli in regia, Galassi e Anzani al centro, Lavia e Michieletto schiacciatori, opposto Pinali, Balaso libero.

La partita
Italia subito avanti con il mani out di Pinali. I giapponesi si confermano molto abili in ricezione e riescono a staccarsi: sul 4 a 7 l’allenatore azzurro ferma il gioco. Nishida schiaccia sul muro e tiene i suoi a distanza (6-10). Il monster block di Lavia riaccende le speranze e i tifosi. Michieletto firma il 12 a 13 e la panchina nipponica chiede tempo. Lo stesso schiacciatore è autore dell’ace per il sorpasso (14-13). I padroni di casa si mantengono in vantaggio e sul 18 a 15 arriva il secondo break di coach Blain. Un missile a tutto braccio di Michieletto vale il 21 a 18. Lavia non trova interferenze la sua pipe vale il set point: 24 a 19. Chiude il set l’attacco di Michieletto 25 a 21 (1 a 0). Top scorer del parziale l’azzurro Lavia con 7 punti.

La schiacciata di Ran su Balaso apre il secondo atto. Yamauchi non fatica dal centro: 3 a 3. Nishida a segno dai nove metri per il 4 a 5. Galassi tiene l’Italia a 1: 6 a 7. Michieletto non lascia passare Nishida (8-10). Il Giappone tiene le distanze e De Giorgi chiama il primo time out del set sul 12 a 15. Ace di Lavia per la parità: 16 a 16. I nipponici decollano di nuovo e sul 16 a 20 arriva il secondo pit stop del tecnico azzurro. Break anche per Blain sul 19 a 22. Lavia non si arrende: suo il punto del 21 a 24. L’ace del neo entrato Sbertoli infiamma il pubblico: 23 a 24 e altro time out per l’allenatore francese. L’attacco di Otsuka pareggia i conti: 23 a 25 e 1 a 1.

Romanò a segno in avvio di terzo set. Michieletto sigla il 3 a 2 e va a servire. Monster block di Romanò e +2 Italia (5-3). L’opposto allunga 9 a 5 e Blain chiama i suoi a rapporto. Al rientro ace di Lavia per il +5. Anzani mura Takahashi e l’Italia rimane a distanza (14-10). Qualcosa non convince De Giorgi che ferma il gioco sul 14 a 12. Russo mette a terrà la palla del 17 a 13 e questa volta è il coach ospite a chiedere tempo. Monster block di Russo a muro e gap da paura: 20 a 14. L’ace di Lavia vale il set point (24-15). Russo chiude il parziale sul 25 a 16 e riporta i suoi in vantaggio: 2 a 1.

Gli azzurri partono bene anche nel quarto atto: 3 a 1. Lavia a segno con un mani out, poi un siluro centrale di Anzani porta l’Italia sul 7 a 4. Giappone ancora sotto 12 a 7, break per coach Blain. Sul 14 a 8 Michieletto lascia il posto a Recine, per il Giappone esordisce Ishikawa poco dopo. Due punti consecutivi di Murayama costringono coach De Giorgi a fermare il gioco (18-14). Onodera prova a riaprire la partita, ma Romanò infierisce (24 a 19). Lavia sigla il 25 a 20 e pone fine al match (3 a 1). A ricevere il premio MVP per il Giappone è il palleggiatore Sekita, mentre quello dell’Italia è Lavia, autore di una grande partita (20 punti personali, meglio di lui solo il giapponese Nishida).

Ora per gli azzurri è tempo di pensare ai Mondiali che cominceranno la prossima settimana in Polonia e Slovenia. L’Italia esordirà sabato 27 agosto contro il Canada (Turchia e Cina sono le altre due sfidanti del girone).

ITALIA – GIAPPONE 3-1 (25-20, 25-23, 25-16, 25-20)

ITALIA: Pinali 5, Recine 1, Michieletto 15, Giannelli 3, Sbertoli 1, Galassi 3, Lavia 20, Romanò 11, Anzani 9, Russo 10, Balaso, Scanferla, Mosca. A disp.: Bottolo, Piccinelli. All.: De Giorgi, Caponeri. Ricezione positiva: 61%. Attacco: 60%. Muri: 12. Ace: 5.

GIAPPONE: Nishida 21, Onodera 1, Otsuka 19,Yamauchi 7, Takanashi, Sekita, Takahashi 8, Ogawa, Ishikawa, Miyaura, Yamamoto, Murayama. A disp.: Sato, Higuchi. All.: Blain, Itoh. Ricezione positiva: 45%. Attacco: 44%. Muri: 4. Ace: 3.

DURATA: 27’, 31’, 22’, 24’.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente