La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Volley, la Nazionale riempe il palazzetto di Cuneo ma non vince: 0 a 3 contro gli States (VIDEO)

Nonostante le 4200 persone sugli spalti, sono gli americani ad avere la meglio nel primo match del triangolare

La Guida - Volley, la Nazionale riempe il palazzetto di Cuneo ma non vince: 0 a 3 contro gli States (VIDEO)

Cuneo – La Nazionale di volley maschile fa il tutto esaurito al palazzetto di Cuneo ma non riesce a conquistare la vittoria contro gli Stati Uniti, che trionfano 0 a 3 nel primo match del DHL Test Match Tournament,

La partita
Stati Uniti subito avanti con l’attacco vincente di Defalco. La schiacciata di Romanò è in: 3 pari. Mani out di Russo e ancora parità: 5 a 5. Gli americani provano a scappare (5 a 8) e De Giorgi preferisce confrontarsi con i suoi. L’Italia ritrova coraggio e con un monster block si porta sul -1. Smith non trova il campo (10-10). La pipe vincente di Bottolo vale il sorpasso: 12 a 11. Sul 14 a 12 coach Speraw ferma il gioco. Agli States non basta un grande salvataggio di Muagututia: dall’altro lato del campo Romanò non esita a mettere giù la palla. Muro di Lavia per il 20 a 19. Stati Uniti ancora avanti 20 a 21 e secondo break per la panchina casalinga. Sul 22 pari esce Russo per Pinali. Romano non lascia passare gli attacchi americani e anche Speraw chiama a rapporto la sua squadra (23 a 22). Gli ospiti riescono a rimontare e a chiudere il set sul 23 a 25 (0 a 1).

Secondo set al via con gli azzurri avanti 1 a 0. Mani out di Lavia per il 4 a 5. La schiacciata di Defalco non trova intralci (4 a 7). Galassi firma la parità e il palazzetto si accende (8-8). Un missile di Romanò dai nove metri metri costringe l’allenatore a stelle e strisce a fermare il gioco (11 a 10). Mani out di Anderson e Usa di nuovo in vantaggio (14-15). Sul 17 a 19 coach De Giorgi chiama il time out. Andersson centra la rete e il tecnico americano preferisce far rifiatare i suoi (21 a 22). Christenson sigla il set ball per i suoi, poi chiude Andersson chiude 25 a 22, 0 a 2.

Equilibrio anche in avvio di terzo set: 3 a 3. Ace di Galassi per il 5 pari. Recine tiene vivi i suoi. 9 a 10. Giannelli beffa gli avversari e l’Italia si tiene ancora ad un punto di distanza: 11 a 12. Ace di Averill per 14 a 17. Anzani prende il posto di Russo. Galassi accorcia: 22 a 24 e time out per gli USA. Andersson mette a segno il punto che vale il 22 a 25 (0 a 3). Top scorer italiano del match è l’opposto Yuri Romanò con 13 punti a tabellino, mentre è Defalco il miglior realizzatore con 15 punti. Essendo un’amichevole, la partita prosegue con il quarto e quinto set, vinti entrambi dall’Italia (25 a 23 e 15 a 11).

 

ITALIA – STATI UNITI 0-3 (23-25, 22-25, 22-25)

ITALIA: Giannelli 2, Galassi 8, Russo 5, Recine 3, Lavia 8, Romanò 5, Bottolo 8, Pinali, Sbertoli, Balaso, Piccinelli. A disp.: Mosca, Michieletto, Scanferla. All.: De Giorgi, Caponeri. Ricezione positiva: 43%. Attacco: 47%. Muri: 7. Ace: 2.

USA: Andersson 15, Jendryk 7, Defalco 16, Christenson 5, Muagututia 7, Averill 2, Smith 4, Shoji, Russell, Tuaniga. A disp.: Russell A., Ensing, Pasteur, Briggs, Mitchem. All. Speraw, Fuerbringer. Ricezione positiva: 55%. Attacco: 55%. Muri: 7.

DURATA: 29’, 27’, 25’.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente