La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Girovagando nel passato” a Chiusa di Pesio

La storia del paese, dall'età del Bronzo all'Ottocento, domenica 21 agosto presso l’Archeopark della Roccarina

La Guida - “Girovagando nel passato” a Chiusa di Pesio

Chiusa di Pesio – “Girovagando nel passato” è la nuova iniziativa promossa dall’associazione Flamulasca che si svolgerà a Chiusa di Pesio domenica 21 agosto presso l’Archeopark della Roccarina.
“Girovagando nel Passato” è un salto nel tempo per riportare indietro le lancette dell’orologio della storia e scoprire i segreti e le mille sfaccettature delle diverse epoche storiche, dall’età del Bronzo fino al XIX secolo.
L’ingresso all’iniziativa è gratuito e il pubblico potrà passare da una postazione storica all’altra come se sfogliasse le pagine di un libro di storia, ma con la differenza che potrà ammirare da vicino e coi propri occhi le attività, i mestieri e gli splendidi vestiti di allora: un’occasione unica per gli adulti per approfondire e mettere a confronto le caratteristiche delle diverse epoche storiche, e per i più piccoli per imparare la storia facilmente attraverso la narrazione e la dimostrazione pratica dei rievocatori storici.
Si potranno incontrare gli abili fabbri che fondevano il bronzo, parlare con l’artigiano ligure, battersi con i guerrieri celti e visitare la loro capanna, dialogare con il monaco certosino, ammirare gli arimanni longobardi, osservare all’opera la ricamatrice medievale, mettere piede in una tipica bottega d’arte di fine Trecento, incontrare uomini e donne del Settecento e dell’Ottocento.
L’iniziativa è anche un’occasione per scoprire la storia di Chiusa di Pesio, dai suoi reperti risalenti all’età del Bronzo fino all’ottocentesca Regia Fabbrica di Cristalli: le visite guidate a tema “Chiusa di Pesio attraverso i secoli: personaggi, segreti e curiosità” accompagneranno per mano non solo attraverso le postazioni storiche appositamente dedicate alle vicende che hanno caratterizzato l’abitato e l’area circostante, ma faranno anche conoscere personaggi e protagonisti caratteristici.
Il ricco programma, con inizio alle ore 10, è facilmente consultabile sulle pagine social dell’associazione Flamulasca.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente