La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Che cosa direbbero i topi della nostra città?

In scena nello chapiteau di "Zoé in Città" lo spettacolo di teatro comico musicale "Toponomastica"

La Guida - Che cosa direbbero i topi della nostra città?

Cuneo – Se i topi sapessero parlare, cosa direbbero delle nostra (e loro) città?
E se sapessero cantare, con che canzoni la racconterebbero?
Nasce da queste domande provocatorie “Toponomastica”, spettacolo di teatro comico musicale che la rassegna “Zoé in Città” propone questa sera, giovedì 18 agosto, a partire dalle 21, nello chapiteau allestito all’ingresso del Parco fluviale, negli spazi adiacenti la Casa del Fiume.
In scena Marta Pistocchi, violinista della compagnia “Circo Zoé” e Alessandro Sicardi; regia di Rita Pelusio e drammaturgia di Domenico Ferrari.
Lo spettacolo nasce da un nucleo di canzoni originali scritte e composte da Marta Pistocchi, ispiratrice di questo progetto, che si muove tra più linguaggi artistici: musica, clown e narrazione teatrale. Esso è concepito come un’immaginifica conferenza durante la quale i topi analizzano con pungente ironia le regole e gli stili di vita delle nostre città, e i vizi e le virtù degli umani che vi abitano. Uno sguardo dal basso degli ultimi, degli emarginati, ma anche di quelli che vedono nei paesaggi urbani una possibilità infinita, un laboratorio di socialità che può unire molto più che dividere.
I biglietti possono essere acquistati online o presso la biglietteria di “Zoé in città”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente