La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Monaci buddisti visitano il canile di San Michele Mondovì

A tutti i presenti, persone e animali, i religiosi hanno dedicato una lunga meditazione

La Guida - Monaci buddisti visitano il canile di San Michele Mondovì

Monaci buddisti in visita al canile

San Michele Mondovì – Un gruppo di quattro monaci buddisti provenienti dall’India ha fatto visita, nei giorni scorsi, al Canile Rifugio 281 a San Michele Mondovì.
L’incontro è stato proposto all’associazione Gea, che gestisce la struttura, dal Collettivo Teatro Selvatico.
I religiosi, accompagnati da numerose persone intervenute per l’occasione, hanno dedicato a tutti i presenti, persone e animali, una lunga meditazione, quindi hanno visitato la struttura, fermandosi presso ogni cane per benedirlo. Si sono, infine, inchinati a Golia, il cane più vecchio del canile, dedicandogli un mantra.
Al termine della giornata le volontarie di Gea hanno omaggiato ai monaci le loro  magliette recanti la scritta “Io sono randagio”, perché tutti noi siamo randagi, alla ricerca perpetua di un luogo da chiamare casa, concetto che i monaci buddisti tibetani ben conoscono.
“Abbiamo accolto con piacere l’invito del collettivo Teatro Selvatico – ha dichiarato la presidente di Gea, Estelo Anghilante -. Noi crediamo fortemente in un cambiamento radicale dell’idea di canile, che deve essere un posto aperto alla cittadinanza, uno spazio inclusivo in cui cani e uomini condividono un tratto di strada insieme”.

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente