La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Successo per “Metti in moto il dono”

L’evento della Fidas Monregalese ha fatto il pieno di partecipanti e ha lanciato un messaggio molto chiaro: fondamentale donare nel periodo estivo

La Guida - Successo per “Metti in moto il dono”

Mondovì – Domenica 7 agosto, sono stati più di 90 i partecipanti all’evento “Metti in moto il dono” organizzato dalla Fidas Monregalese per promuovere la donazione di sangue e plasma. La partenza si è sviluppata davanti al Santuario di Vicoforte, toccando poi Niella Tanaro, San Michele, Frabosa, Roccaforte, Villanova ed infine Mondovì. “Con questo evento – spiega Mauro Benedetto, Presidente della Fidas Monregalese – abbiamo voluto porre attenzione alle nostre sezioni locali che risultano tutte essere cellule fondamentali per la donazione di sangue e plasma nel Monregalese”. Durante il percorso, erano presenti apposite tappe gastronomiche dove sono stati offerti spuntini con prodotti tipici e bevande per ristorare i motociclisti, inoltre si sono svolti i saluti dei rispettivi sindaci del territorio. All’evento ha partecipato anche il Presidente Nazionale della Fidas, Giovanni Musso, il quale ha spiegato l’importanza di eventi come questi che servono a porre l’attenzione alle donazioni in un periodo particolarmente critico come quello estivo.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente