La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mino Taricco: “La mia indisponibilità l’avevo chiarita un anno fa”

Il senatore chiarisce al Partito Democratico che la sua posizione in merito alla fine dell'impegno parlamentare non è stata affatto il frutto di "mesi di indecisione"

La Guida - Mino Taricco: “La mia indisponibilità l’avevo chiarita un anno fa”

Cuneo – In merito alla definizione (e alla conseguente discussione) delle candidature del Partito Democratico nei seggi cuneesi, riceviamo e inoltriamo una lettera di Mino Taricco:

Gentile Direttore,
mi permetto di rubare pochi attimi alla sua attenzione per una precisazione in merito a quanto pubblicato da alcuni organi di informazione sulle decisioni che stanno maturando nella definizione delle candidature nel Partito Democratico. In un testo pubblicato su alcuni organi di informazione si fa riferimento al fatto che “Tutto sta avvenendo con ritmi velocissimi a causa della caduta improvvisa del Governo … abbiamo ricercato candidature di peso, sondando personalità che compattassero il nostro elettorato tradizionale, provando nel contempo ad allargarlo”. Si dice poi che “Mino Taricco, dopo mesi di incertezze, ha comunicato alla stampa la propria indisponibilità.” Volevo semplicemente chiarire che non vi è stata nel maturare di questa decisione alcuna incertezza, e che da oltre un anno avevo comunicato a tutte le persone che avevano avuto la bontà di chiedermelo la mia intenzione di non proseguire il mio impegno parlamentare. Ed anche più recentemente, a persona che mi aveva interpellato per conto del Segretario provinciale, avevo confermato la mia decisione e le motivazioni della stessa, non solo ma ad esplicita richiesta di disponibilità ad una qualche altra forma di ruolo o di candidature ad altri livelli, avevo parimenti confermato la mia indisponibilità, per le motivazioni che in più contesti ho già avuto occasione di chiarire.
Mi spiace per quanto pubblicato, perché sembra voler lasciare un senso di indefinitezza in una decisione che invece era maturata con serenità, e consolidatasi nel corso degli ultimi anni. Se è vero che nessuno in questi giorni mi abbia interpellato in merito, è anche vero che le mie intenzioni erano da tempo note ed esplicitate.
Quanto sopra solo per dovere di chiarezza e di trasparenza.
Con stima.
Mino Taricco

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente