La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tratti graffianti meditate riflessioni e intuizioni limpide

Il monregalese Ezio Briatore, i suoi soggetti sono tavole e linoleum incisi con alacrità, costanza e pazienza

La Guida - Tratti graffianti meditate riflessioni e intuizioni limpide

Insegnante in pensione, Ezio Briatore nasce a Montaldo Mondovì nel 1940 e risiede a Mondovì Piazza. Si dedica fin da giovanissimo alla pittura, con particolare cura per la xilografia che stampa in proprio su torchio a mano. La sua prima mostra risale al 1963 nella Galleria La Meridiana di Mondovì e da quel momento ha preso parte a numerose collettive e personali, la più recente nel 2012 si è tenuta a Bene Vagienna in Palazzo Rorà a cura dell’Associazione Amici di Bene. Si dedica alla poesia e alla narrativa, anche per l’infanzia. Nel 1996, la Città di Mondovì gli ha conferito il prestigioso riconoscimento cittadino Torre d’Oro per l’Arte. Collabora a periodici e riviste con interventi, ricerche, recensioni e illustrazioni. Dal 1993 è inserito nel Repertorio degli Incisori Italiani (Edit Faenza) che fa capo alla Raccolta Stampe Antiche e Moderne di Bagnacavallo (Ravenna). Nel 2008 è stato chiamato a far parte dell’Associazione Incisori Veneti.Briatore è artista estroso dalla personalità grintosa, che riesce con tratti graffianti ed essenzialità a rendere i diversi temi trattati, spaziando dalle vedute monregalesi e di altri centri ai più diversi soggetti.

Moltissime le personali con inizio nel lontano 1964 fino al 2008. Molti i concorsi a premi vinti, ha collaborato e collabora con illustrazioni, interventi e ricerche a libri, riviste e pubblicazioni varie. La Rai più volte ha mandato in onda suo materiale narrativo e poetico in trasmissioni televisive e radiofoniche. Si occupa di letteratura infantile (due volte premiato e pubblicato al Premio “Andersen – Baia delle Favole”. Ha diretto dal 1998 al 2005 il mensile per bambini e ragazzi “La Bottega di Mastro Ciliegia”, inserito nel settimanale l’Unione Monregalese al quale collabora da molti anni. I protagonisti della xilografia contenuta ne “Il Legno, l’Inchiostro e la Carta” sono rappresentati da tematiche naturali e dalla gente.

I suoi soggetti sono tavole e linoleum incisi con alacrità, costanza e pazienza, con impegno compositivo e ponderata narrazione, con intuizioni limpide e meditate riflessioni. Le sue tavole raccontano un’ideale di vita quotidiana, a contatto con un paesaggio pacato, lontano sia dai grandi rivolgimenti storici, sia dalla rivoluzione che per un’industrializzazione ossessiva e una smodata urbanizzazione ha portato negli ultimi decenni alla scomparsa di un mondo uso a camminare a passo lento e con direzione accertata.

“Non potrà – scrive Sandra Aliotta – non incantarvi il prezioso libro di immagini xilografiche tutte (dodici) di carattere figurativo, di paesaggio, di elementi naturali alcuni apertamente riconoscibili per l’evidenza della località o del simbolo con un’inclinazione un po’ sentimentale ma espressi in un modo un po’ sommario, senza fronzoli, teneramente ruvido come è nelle cose di Ezio. Immagini antiche che vengono rivisitate dall’autore con indicazioni storiche, riferimenti casuali e annotazioni specifiche in tavole xilografiche, consegnate ad un orafo o ad un “doratore” all’antica che imposta il suo lavoro e si dedica a sottolineare un’inquadratura, a rilevare un particolare o sottolineare un segno o un simbolo come un tempo si impegnava a fare il miniaturista, risultato si evidenzia un’opera unica di grande pregio”

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente