La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 30 novembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La siccità mette in crisi anche gli appassionati di pesca

In Provincia si è insediato il Comitato Consultiva Pesca, alle prese con l'emergenza idrica

La Guida - La siccità mette in crisi anche gli appassionati di pesca

Cuneo – L’emergenza idrica dovuta alla siccità mette in crisi anche la pesca e i suoi appassionati, come è emerso martedì 12 luglio in Provincia per l’insediamento del nuovo Comitato Consultivo Pesca.
La sua scadenza è legata a quella del consiglio provinciale, come previsto dalla legge regionale 37 del 2006 (il ritardo nell’insediamento dell’organo, spiegano dalla Provincia, è stato causato dall’attesa per le deleghe da parte degli enti membri, chieste dalla Provincia nel febbraio scorso e anche dal rinnovo dei vertici dell’ente Provincia stesso).
Il Comitato, al momento presieduto dal consigliere provinciale Silvano Dovetta, è composto dai rappresentanti di organizzazioni di pescatori, associazioni ambientaliste, Comuni e Unioni montane ed enti di gestione delle aree protette presenti sul territorio, oltreché dal dirigente del Settore Gestione Risorse del Territorio della Provincia di Cuneo Luciano Fantino. Svolge funzioni consultive, tecniche e propositive in materia di ambienti acquatici e pesca, esprime pareri in ordine al Piano provinciale per la tutela e la conservazione degli ambienti e della fauna acquatica e l’esercizio della pesca e formula proposte e suggerimenti per la tutela e la corretta gestione degli ambienti acquatici provinciali e della fauna ittica.
Ne fanno parte: Stefano Bovero (Acsi Associazione Cultura, Sport e Tempo libero); Giampiero Santus (Arci Pesca Fisa); Marco Galli (Assolaghi); Giacomo Pellegrino (Fipsas Federazione Italiana Pesca Sportiva e attività Subacquee); Mattia Gerion (Spinning Club Italia); Alberto Barra (Unione Nazionale Enalcaccia Pesca e Tiro); Federico Vittorio Lequio (Associazione Nazionale Libera Pesca); Gilberto Turco (Associazione Pesca Ambiente); Bernardino Dalmasso (Associazione Sportiva Dilettantistica Sezione Provinciale di Cuneo Convenzionata Fipsas); Giuseppe Saglia (Langhe & Roero Fly Club); Massimo Barbero (Unione Associazioni di Pesca della Valle Maira); Ivan Borroni (Cai); Mauro  Cortassa (Fipsas); Valter Paoletti (Coordinamento Associazioni Ambientaliste (Italia Nostra, Legambiente, Lipu, Pro Natura), Endas, Terranostra; Lucio Fariano (Api Associazione Piscicoltori Italiani); Lorenzo Barbero (Anci); Armando Bracco (Anpci); Elio Trecco (Uncem); Davide Sigaudo (Aree Protette delle Alpi Marittime e del Monviso).
“Il vivace dibattito – ancora dalla Provincia – ha permesso di evidenziare le numerose problematiche dell’attività ittica locale legate alla grave siccità che si ripercuote anche sulla scarsità di acqua nei torrenti e fiumi naturali della Granda. Tra le novità il Comitato prevede di dare corso alle istanze di istituzione di nuove zone di divieto di pesca o no kill presentate in modo congiunto dalle associazioni piscatorie”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente