La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 10 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Becchis domina anche a Bobbio

Al bovesano anche la seconda sprint di Coppa Italia di Skiroll

La Guida - Becchis domina anche a Bobbio

Bobbio – Un Emanuele Becchis in grande spolvero domina la sprint a tecnica libera di Bobbio. La prova, valida per la Coppa Italia, conferma che il bovesano, tesserato per lo Sci Club Alpi Marittime, ha eccezionali doti da sprinter. Reduce da un insperato podio in Coppa del Mondo nella sprint lunga, Becchis mette i pattini davanti a tutti anche nella prova piacentina lasciandosi alle spalle il solito Michele Valerio (Carisolo) e il giovanissimo Riccardo Masiero (Valdobbiadene).
Il campione del mondo in carica, ottiene un duplice risultato. La vittoria odierna, che bissa quella ottenuta nella prima prova in Friuli, vale anche il primo posto nella classifica di Coppa.
Fra le donne, successo e conferma al vertice della classifica generale per Lisa Bolzan che precede Sabrina Borettaz e Anna Maria Ghiddi. Gli atleti torneranno in gara domani nella individuale a tecnica classica sulla distanza di 9 km per gli uomini e 6 km per le donne.

Nelle foto di Flavio Becchis le fasi di gara e la premiazione

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente