La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 9 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Fossano “Certi segni” di Lucio Maria Morra

La personale dell’artista sarà visitabile nella chiesa di San Giovanni dal 1° al 24 luglio

La Guida - A Fossano “Certi segni” di Lucio Maria Morra

Fossano – “Nelle opere di Lucio Maria Morra si rileva una sorta di misticismo, accentuato dalla ricerca minuziosa dei fondali di base che rimandano, per piani sovrapposti, allo spazio universale, all’infinito, al soprannaturale. Contrapposta a questo contesto di base trova luogo, in primo piano, una rappresentazione immaginaria emergente, più razionale, come un segno, un solido, un’architettura, un luogo, elementi in sospensione che contribuiscono ad esaltare lo spirito aulico del fondale e a rendere l’opera piacevolmente originale. La sacralità pervade costantemente il percorso artistico, quasi a ricordarci che siamo parte infinitesima di un universo ad oggi ancora indefinibile”. Così il curatore Claudio Mana presenta e invita alla personale di Lucio Maria Morra dal titolo “Certi segni”, che sarà inaugurata venerdì 1° luglio alle 18. Allestita presso la chiesa di San Giovanni a Fossano (via Garibaldi 71), l’esposizione è il quindicesimo appuntamento della rassegna provinciale grandArte 2022 – Help humanity, ecology, liberty, politics. 

Da un decennio l’artista fossanese opera prevalentemente nella libera produzione pittorica, con installazioni, performance e opere di land art: “Trovo personalmente che nelle sue opere ci sia, oltre alla straordinaria razionalità scientifica, una sorta di rispetto e delicatezza nella scelta delle colorazioni, raramente forzate nel contrasto, sempre ordinate e appropriate nel contesto generale e nella composizione – continua il curatore -. Lucio opera di norma per cicli e per logiche seriali attentamente studiate e meditate; difficilmente nella sua produzione si troverà un’opera isolata, ma più facilmente una serie di tele tra loro connesse, legate da un filo logico e pienamente esaustive nell’ambito della tematica scelta.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 24 luglio, dal venerdì alla domenica dalle 17.30 alle 19.30. Per info o prenotazioni visite: 335-1937905.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente