La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 9 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Schiume in un canale a Sant’Albano Stura

A causare l'inquinamento un intervento di irrigazione per scorrimento e parziale allagamento di un campo di mais dove vi erano residui di una precedente attività di fertilizzazione organica

La Guida - Schiume in un canale a Sant’Albano Stura

Sant’Albano Stura – Nella mattinata di venerdì 24 giugno il Servizio di Risposta in Emergenza di Arpa Piemonte è intervenuto a Sant’Albano Stura su segnalazione di privato cittadino lamentante la presenza di schiume persistenti in un canale irriguo corrente.

La causa è stata identificata tempestivamente: si tratta di un intervento di irrigazione per scorrimento e parziale allagamento di un campo di mais che ha trascinato nel corpo idrico residui di una precedente attività di fertilizzazione organica.

Gli eventi di inquinamento diffuso dei corpi idrici superficiali come quello segnalato, in concomitanza a condizioni di crisi idrica e temperature elevate, possono causare morie diffuse della fauna ittica per carenza di ossigeno, come verificato in molteplici casi da Arpa Piemonte. Va inoltre evidenziato che l’irrigazione a scorrimento è la tecnica economicamente meno costosa, ma quella con efficienza irrigua più bassa ed una efficacia agronomica discutibile, in particolare per certi coltivi; sono infatti applicabili tecniche di distribuzione irrigua ad alta efficienza (ad es. irrigazione a goccia, microirrigazione superficiale, pioggia a bassa pressione, ecc.) che possono determinare un vantaggio produttivo ed un contestuale risparmio di acqua anche superiore al 50%, fattore oggi essenziale a fronte dei cambiamenti climatici e degli eventi siccitosi come quello in corso.

Il fenomeno di riversamento delle acque nel terreno che ha causato l’inquinamento diffuso si è esaurito alle 12.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente