La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nessun apparentamento e libertà di voto per gli “altri” 5 candidati

Luciana Toselli, Giancarlo Boselli, Beppe Lauria, Silvia Cina e Juan Carlos Cid Esposito non danno indicazioni per il ballottaggio. Lauria non vota

La Guida - Nessun apparentamento e libertà di voto per gli “altri” 5 candidati

Cuneo –  Nessun apparentamento con i due al ballottaggio da parte degli altri cinque candidati sindaco.  

Luciana Toselli della coalizione di Cuneo per i Beni Comuni, che dopo il successo elettorale ha dovuto sorbire il colpo dell’uscita di scena polemica del coordinatore di una delle sue liste Idea Cuneo Angelo Bodino, spiega: “Per noi c’è libertà di scelta è chiaro che il nostro elettorato e i valori di fondo sono più vicini a Patrizia, sono comuni ma il punto di approdo ovvero il programma è completamente diverso”.

Libertà di scelta anche per Giancarlo Boselli:“Lasciamo libertà di voto ai nostri elettori, ognuno decida in base alla propria sensibilità”. Non dà indicazioni, ma la sua è una radicata storia a sinistra, una cultura e una formazione politica prima nel Psi e poi del Pds fino al Pd, dei cui è stato un esponente di spicco nel cuneese e da cui si è poi allontanato. È lontano ovviamente anche da questa maggioranza e non lo manda a dire, in particolare per le scelte su Piazza Europa, ospedale e sicurezza. In caso di vittoria della Manassero il sistema dei resti lo premia con due consiglieri, lui e il capolista Armellini.

Chi ha le idee chiare è Beppe Lauria che non andrà a votare: “Sono due candidati uguali, due proposte identiche. Ha tenuto l’accordo sotto banco tra centrodestra e centrosinistra e i cuneesi lo hanno avvallato. Sono stato sconfitto e ho pagato per le mie idee, e per la libertà di essere in grado di raccontare che i due hanno lo stesso programma. Cuneo non ha voluto un terzo polo si tenga Manassero o Civallero, due facce della stessa medaglia”.

Nessun indicazione da parte dei 5 Stelle di Silvia Cina né dai 3V di Juan Carlos Cid Esposito che dice “Questo ballottaggio dice che la vecchia politica si ripresenta con la sua tradizione. Il nostro è un seme, la prima esperienza, l’inizio di qualcosa”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente