La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 27 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Boselli, nessuna indicazione per il ballottaggio

Gli Indipendenti ad entrare in consiglio saranno due se vince la Manassero, e solo Boselli se vince Civallero

La Guida - Boselli, nessuna indicazione per il ballottaggio

Cuneo – La sua analisi politica del voto e anche della campagna elettorale e poi l’indicazione per il ballottaggio: “Lasciamo libertà di voto ai nostri elettori, ognuno decida in base alla propria sensibilità”.  Giancarlo Boselli, candidato sindaco della lista Indipendenti, che ha incassato uno 7,72% e un 7,83% nel voto di lista, la quinta della scenario cittadino “davanti alle liste di partito di tutoli centrodestra – dice – e anche alla storica Cuneo Solidale”.
Non dà indicazioni Boselli ai suoi elettori. La sua è una radicata storia a sinistra, una cultura e una formazione politica prima nel Psi e poi del Pds fino al Pd, dei cui è stato un esponente di spicco nel cuneese e da cui si è poi allontanato. È lontano ovviamente anche da questa maggioranza e non lo manda a dire, in particolare per le scelte su Piazza Europa, ospedale e sicurezza. Critiche che indirizza anche al centrodesra di Civallero.

“L’attuale coalizione della signora Manassero perde molti voti – dice Boselli – scende di molti punti rispetto alle precedenti elezioni, quando si era attestata sul 60%. Anche il Pd è il primo partito ma ha perso due punti mezzo rispetto alle ultime comunali, Centro per Cuneo ancora di più. Sono problemi che potranno scaricarsi sulla stabilità del governo cittadino, anche perché in questa coalizione c’è un pezzo di centrodestra…. Sia Manassero che Civallero vogliono abbattere gli alberi di Piazza Europa e vogliono abbandonare l’ospedale in centro. Ci opporremo sempre ma credo che su Piazza Europa ci sarà una sollevazione popolare, quando tentenna di abbattere gli alberi di notte”.

Boselli rientra in consiglio con ognuno dei due contendenti al ballottaggio, ma in caso di vittoria della Manassero il sistema dei resti lo premia con due consiglieri, lui e il capolista Paolo Armellini. Un altro aspetto che gli Indipendenti non possono ignorare, soprattutto se come ha annunciato Boselli il loro lavoro continuerà “Da sede elettorale questa sede di via Meucci diventerà una sede permanente: un punto di discussione per la città, dove il gruppo consiliare e la lista di organizzeranno ancora meglio e sarà a disposizione di tutti”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente