La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 30 novembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lo spettacolo della grande atletica leggera a Mondovì nel Meeting di Primavera

Assegnati i memorial Fantoni e Bonino, pubblico delle grandi occasioni per il XXII Meeting di Primavera. Chiara Melon vola nei 100 metri e Martina Merlo protagonista assoluta nei 3000 metri

La Guida - Lo spettacolo della grande atletica leggera a Mondovì nel Meeting di Primavera

Mondovì – Prestazioni di livello assoluto e pubblico delle grandi occasioni a Mondovì, giovedì 2 giugno, in occasione della 22ª edizione del Meeting di Primavera, manifestazione nazionale di atletica leggera organizzata da Asd Atletica Mondovì Acqua San Bernardo. La prima edizione al “completo” dopo la pandemia, ha proposto gare interessanti e tanti emozioni con protagonisti e protagoniste di livello nazionale e internazionale. A iniziare dalla discobola azzurra Daisy Ousake, che ha vinto la sua gara con un lancio da 56,67 metri appena rientrata dalla tappa americana della Diamond League.

Le gare. Molto combattute le gare nella velocità e nel mezzofondo. Nella sfida sui 100 metri tra le velociste Anna Bongiorni (Carabinieri) e Chiara Melon (Fiamme Azzurre) ha prevalso quest’ultima con il tempo di 11’57”. Con questa prestazione l’atleta bresciana, vincitrice delle ultime tre edizioni a partire dal 2019 quando era esplosa con un incredibile 11”43, si è aggiudicata anche il premio Memorial “Milvio Fantoni” per la miglior prestazione tecnica nella velocità.

Grande tifo sugli spalti anche per i 100 metri maschili, dove la vittoria è andata al nigeriano Gracious Junior Ushie in 10”54. Nei 400 ostacoli femminili primo posto per Ludovica Cavo (Serravallese), che in 59”01” si è anche aggiudicata il memorial “Salvatore Bonino” per la miglior prestazione tecnica nelle specialità con barriere. La gara dei 400 hs maschili ha visto la vittoria di Joao Carlos Pina Barros (Atletica Calvesi) con il tempo di 52” netti e di Samuel Dunn negli Allievi (57”37). Gara che ha dovuto fare i conti con l’imprevista assenza di Josè Bencosme, trattenuto da impegni lavorativi: uno degli atleti più attesi. Negli 800 metri femminili vittoria per Eleonora Vandi (Avis Macerata) premiata sul podio da Franco Arese in quanto nipote di un suo “avversario” negli anni’ 70. Ottimo il tempo di 2’06”44 col quale ha preceduto Carolina Boddi (Cus Pisa). Straordinaria volata solitaria per Martina Merlo nei 3000 metri piani: l’atleta dell’Aeronautica ha concluso la gara in 9’10”37 correndo con bel ritmo a 3’03” a km. Al secondo posto si è piazzata la cuneese Valentina Gemetto dell’Atletica Saluzzo in 9’50”13.

Nel salto in lungo si è imposta Veronica Crida (Atletica Brescia), nei 400 ostacoli allieve, vittoria per Gaia De Sperati (Safatletica). In campo maschile combattutissimi i 400 metri piani in cui l’ha spuntata Jean Marie Robbin (Biotekna). Sprint decisivo di Gabriele Angiono (Cus Battaglino Torino)  negli 800 metri maschili. Le due serie sui 3000 maschili hanno permesso di comporre una classifica che ha visto prevalere Jean Marie Niyomukiza (Libertas Livorno). Vittoria nel salto in lungo di un atleta cuneese: si tratta di Andrea Cerrato (Atletica Fossano) che con un balzo a 7,23 metri ha preceduto Matteo Brugnolo (Cus Battaglio) 7,15 mt. La gara del lancio del disco vedeva in pedana due atleti “nazionali”: il giovane Alessio Mannucci (Aeronautica) e il veterano Giovanni Faloci (Fiamme Gialle). Sul gradino più alto del podio è salito quest’ultimo.

Le medaglie con cui sono stati premiati gli atleti sul podio sono state “ideate” dagli alunni della scuola primaria 4° elementare di Branzola-Villanova Mondovì, vincitori del concorso “La medaglia che vorrei” indetto fra le scuole del monregalese.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente