La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 6 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Non pagarono il conto in albergo, condannati in quattro

Insolvenza fraudolenta a carico di quattro persone, due uomini e due donne, che a maggio 2019 avevano soggiornato per due notti all’hotel La Ruota

La Guida - Non pagarono il conto in albergo, condannati in quattro

Pianfei – Si può dire che è arrivata con gli interessi la condanna per insolvenza fraudolenta a carico di quattro persone, due uomini e due donne, che a maggio 2019 avevano soggiornato per due notti all’hotel La Ruota e se ne erano andati senza pagare. F. G., M. I., G. E. B. e S. R. avevano soggiornato in tre stanze diverse, avevano cenato al ristorante e si erano anche ampiamente serviti dal frigobar delle stanze; al momento di pagare il conto però si erano dileguati dal garage.
La prenotazione era stata fatta tramite un sito Internet e grazie ai documenti registrati con la prenotazione, la direzione dell’hotel è riuscita a contattare i quattro ospiti insolventi sollecitando via mail il pagamento dovuto, 870 euro. Uno scambio di posta infruttuoso dal momento che F. G. si limitò a rispondere che lui non era uno che scappava, senza però di fatto pagare quanto dovuto, e per questo ne seguì la denuncia e il processo che si è concluso davanti al giudice del tribunale di Cuneo con una condanna per tutti gli imputati. Accogliendo la richiesta del pubblico ministero Raffaele Delpui, il quale nella discussione finale aveva sottolineato il ruolo principale nella vicenda avuto da F.G. (che infatti ha ricevuto la condanna più alta, quattro mesi di carcere), il giudice ha condannato anche gli altri tre imputati; per G. E. B. e S. R. la condanna è stata a due mesi con il beneficio della sospensione e la non menzione nel casellario, un mese di reclusione invece per M. I. che aveva raggiunto gli amici all’hotel il giorno successivo. Alla parte civile costituita in giudizio è stato poi riconosciuto il risarcimento di 1.400 euro.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente