La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 26 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mario Marino, cinque volte nella 100 km del Passatore

Da Firenze a Faenza, l ’atleta della Dragonero ha impiegato 14:15’37” per la sua quinta partecipazione alla ultratrail

La Guida - Mario Marino, cinque volte nella 100 km del Passatore
Firenze – Mario Marino è partito sabato 21 maggio alle 15 da piazza del Duomo a Firenze insieme ad altri 3300 atleti, per arrivare verso le 5 di domenica mattina a tagliare il traguardo a Faenza al termine dei 100 km previsti nella gara del Passatore, ultratrail tra i più prestigiosi e difficili al mondo giunto alla 48ª edizione. Per tutti, dopo Fiesole, la salita afosa a Borgo San Lorenzo per raggiungere la Colla di Casaglia, quota 913, e poi giù nella valle superando i paesi di Marradi, Brisighella, e poi l’arrivo a Faenza.
Il portacolori dell’asd Dragonero è arrivato al traguardo in 14 ore e 15 minuti, 1072° in classifica su 2438 arrivati. L’ultimo ha impiegato 20 ore e 52 minuti. Bravissimo Marino a farla per la quinta volta, in premio anche una ceramica di Faenza con la scritta “Io c’ero”. Quinto di categoria, M70.
“Questa non è solo una gara di ultratrail – ha raccontato Mario Marino al termine della gara – ma è una sfida con me stesso, con l’obiettivo di arrivare al traguardo senza aspettative né piazzamenti in classifica. Ovviamente sono sempre benvenuti! Quest’anno sono 5º di categoria. Un’oc­casione per mettere alla prova la mia capacità di resistenza e superare le difficoltà che si presentano nel corso dei 100 chilometri.
La gara di quest’anno è stata faticosa per il caldo soffocante dei circa 50 chilometri di salita. Poi, il freddo della Colla di Casaglia e il fresco della notte nella discesa: siamo una fila di lumini in movimento. Infine, la felicità dell’arrivo che cancella ogni fatica”.
Ma, perché il Passatore?
“Perché è una gara durissima di ultratrail, e anche una festa corale dove si incontrano tante persone che coltivano la mia stessa passione. Perché si corre in un clima gioioso, ci si scambia battute in allegria. Si attraversano bei paesaggi e paesini in cui il tifo e le incitazioni della gente ci accompagnano sempre. Perché la partenza da piazza del Duomo a Firenze è un momento emozionante e coinvolgente. Questa trasferta, inoltre, è un forte momento di condivisione con la mia famiglia e la mia compagna che mi seguono sempre, mi supportano nel percorso e mi aspettano al traguardo e sono loro che io cerco con gli occhi umidi di commozione all’arrivo”.
Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente