La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 29 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al via la precompilata 2022, si può anche delegare un familiare

L'Agenzia delle Entrate rende disponibili da oggi (lunedì 23 maggio) i dati per la dichiarazione dei redditi. Diventa possibile interagire attraverso una persona di fiducia

La Guida - Al via la precompilata 2022, si può anche delegare un familiare

Cuneo – Scatta oggi (lunedì 23 maggio) la “precompilata 2022”, cioè la dichiarazione dei redditi 2021 resa disponibile dall’Agenzia delle Entrate sulla base dei dati raccolti nel corso dell’anno dal fisco: come al solito se il contribuente la accetta la dichiarazione diventa automaticamente valida, ma la novità significativa di quest’anno è che diventa possibile delegare un familiare (fino al quarto grado) o una persona di fiducia (non professionisti incaricati) per l’invio della dichiarazione, favorendo ulteriormente l’accesso a questa semplificazione.
Sono infatti disponibili on line da oggi i modelli predisposti dall’erario e da martedì 31 maggio sarà possibile trasmetterli, accentando i dati riportati oppure indicando modifiche e integrazioni. La consultazione è possibile attraverso Spid, carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi. C’è tempo fino al 30 settembre per il 730, fino al 30 novembre per chi usa l’applicazione Redditi web.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente