La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ristori contro la pandemia e i rincari di materie prime e energia

La Regione stanzia 30 milioni e mezzo di euro per attività di commercio, artigianato, turismo e sport

La Guida - Ristori contro la pandemia e i rincari di materie prime e energia

Banconote di euro

Cuneo – Appartengono al settore del commercio, dell’artigianato, dello sport e del turismo le attività che beneficeranno del nuovo stanziamento di 30 milioni e mezzo di euro previsto dalla Regione Piemonte per contrastare le difficoltà innescate dalla pandemia e dai rincari di materie prime e di energia.
A 23.642 attività verrà assegnato un contributo a fondo perduto di 1.000 euro: 11.187 appartengono al comparto del commercio, 11.078 all’artigianato, 1.079 al turismo, 298 allo sport.
Le risorse derivano dal decreto legge n.41 del 22 marzo 2021, che stanziava ulteriori fondi per diverse categorie, tra le quali il commercio e la ristorazione nei centri storici, gli organizzatori di matrimoni e di eventi privati, il trasporto turistico di persone mediante autobus coperti, gli esercenti di parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.
Per determinare i beneficiari del contributo la Regione si è confrontata con le organizzazioni e le associazioni di categoria dei vari comparti, che hanno segnalato le attività in particolari condizioni di difficoltà, individuate attraverso i relativi codici Ateco.
Altri ristori saranno assegnati ai proprietari di bus turistici e di veicoli con conducente (4,6 milioni), ai negozi di abbigliamento al dettaglio ed a quelli ubicati nei centri commerciali (1,5 milioni) e ai gestori di piscine (800.000 euro).
Le richieste di contributo potranno essere presentate nel mese di giugno: la data di avvio e le modalità verranno comunicate sul sito della Regione.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente