La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cirio a Cuneo: “Qualche mese di leva militare non farebbe male ai nostri giovani”

Il governatore della Regione Piemonte si rivolge al Governo Draghi

La Guida - Cirio a Cuneo: “Qualche mese di leva militare non farebbe male ai nostri giovani”

Cuneo – Si è tenuta questa mattina la cerimonia di apertura della sfilata dei Bersaglieri a Cuneo.

A prendere parola sono stati il presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Ottavio Renzi, il Segretario per la Difesa Luciano Portolano, il sindaco di Cuneo Federico Borgna, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e il sottosegretario al Ministero della Difesa Giorgio Mule’. Infine è intervenuta la Vice Presidente del Senato Anna Rossomando.

Guido Galavotti, presidente del Comitato organizzatore, ha dichiarato: “Questo è un successo che ripaga il grande lavoro di preparazione cominciato tre anni fa. Un grazie ai Bersaglieri, le istituzioni e gli sponsor per il sostegno, senza il quale tutto questo non sarebbe possibile”.

Federico Borgna, sindaco di Cuneo e presidente della Provincia, si rivolge ai Bersaglieri : “Ci avete fatto comprendere di più e meglio cos’è il servizio che voi dedicate alle forze armate e alla patria. Siete l’esempio del sacro dovere di difendere la patria, scritto nell’articolo 52 della Costituzione”.

E’ poi intervenuto il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, rivolgendosi a tutti i militari: “Grazie per quello che fate per il nostro Paese, perché dimostra sempre di più che la difesa è fondamentale per garantire la pace. Il Piemonte è orgoglioso, perché dove c’è una divisa dello Stato c’è il bene, dove c’è il Tricolore sta il bene”.

Il numero 1 della Regione ha poi lanciato una proposta al Governo Draghi: “Qualche mese di servizio militare farebbe un gran bene ai nostri giovani, perché i valori non sono quelli del social ma della patria. Mi rivolgo al governo: pensiamoci davvero”.

Poco dopo, la Vice Presidente del Senato Anna Rossomando: “I bersaglieri sono parte integrante della nostra storia nazionale. Dietro ogni bersagliere ci sono tradizioni, impegno e abnegazione e una rinnovata e necessaria professionalità”.

 

Nel video alcuni istanti della prima parte della mattinata.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente