La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Questa sì che è Cuneo! Reggio Emilia al tappeto 3 a 2 al tie-break

I biancoblu, avanti 2 a 0, si fanno recuperare ma sono poi bravi a chiudere a proprio favore

La Guida - Questa sì che è Cuneo! Reggio Emilia al tappeto 3 a 2 al tie-break

Cuneo – La BAM San Bernardo Cuneo ritrova carattere e allunga la serie della finale play-off con un combattutissimo 3 a 2 contro la Conad Reggio Emilia. I piemontesi possono ancora sperare nella Superlega: giovedì 26 maggio alle 20.30 si terrà gara 4 a Rubiera.

LA PARTITA
Coach Mastrangelo in campo con: Garnica in regia, Zamagni e Sesto centrali, Held e Cominetti schiacciatori, Cantagalli opposto e Morgese libero.
Coach Serniotti risponde con: Pedron al palleggio, Codarin e Sighinolfi al centro, Botto e Preti schiacciatori, Andrić opposto e Bisotto libero.

Pronti, partenza, via: Cuneo avanti 3 a 2 con l’attacco di Leo Andrić. Muro solitario di Codarin su Zamagni per il 5 a 2. I biancoblu sembrano essere tornati a brillare: 9 a 4 e time out per la Conad. Mani out di Botto e Cuneo ancora in vantaggio 10 a 6. Un altro monster block di Codarin costringe coach Mastrangelo a fermare nuovamente il gioco sul 15 a 8. Garnica tenta il punto di seconda ma senza riuscirci (19 a 11). Ace di Pedron che vale il 21 a 13, poi Botto non lascia passare l’attacco di Cantagalli. Un errore dei giallorossi segna il primo set ball per Cuneo (24 a 15). Chiude il parziale la schiacciata di Andrić: 25 a 16 e 1 a 0.

Lungo scambio in avvio di secondo set, e a vincerlo è Preti: 1 a 0. Ace di Sighinolfi e time out Reggio sul 4 a 0. E’ out il servizio di Cantagalli: piemontesi in vantaggio 7 a 3. Anche il capitano biancoblu a segno dai nove metri per l’11 a 6. Preti mette giù la palla del 13 a 7 e infiamma il palasport. Tutto un altro Andrić quello di questa sera: mani out per il 15 a 9 (ma rimane impreciso al servizio). Un videocheck richiesto dalla panchina casalinga incrimina un attacco reggiano (17 a 10). Sighinolfi vincente a muro per un gap monstre: 19 a 11. L’opposto croato mette giù la palla del 21 a 13, poi Sighinolfi si immola ancora a rete. Sul 23 a 13 arriva il secondo break per il tecnico giallorosso. L’errore al servizio della Conad vale il primo set ball per Cuneo: 24 a 15. A chiudere il set è lo stesso che lo ha aperto: Preti firma il 25 a 15, 2 a 0 per la BAM San Bernardo.

Lo schiacciatore milanese è in forma: suoi i punti del 2 a 1. Codarin letale a muro (4 a 2). Pedron lo imita per il 6 a 3 e Mastrangelo chiama il time out. Sighinolfi sigla il +3: 8 a 5. I giallorossi riprendono il giro e pareggiano 8 a 8. Held non si risparmia in pipe, poi Andrić attacca fuori e Reggio si porta in vantaggio 12 a 11. Andrić sfodera un missile per il 14 pari. Preti va a segno dalla seconda linea e il palazzetto si accende (16 a 14). Il muro di Botto è dentro di pochissimo: 18 a 15 e secondo break per la panchina reggiana. I giallorossi non demordono e questa volta è Serniotti a chiamare i suoi a rapporto (19 a 18). I biancoblu iniziano a sentire la stanchezza e il caldo: sul 20 a 21 altro break per l’allenatore torinese. La Conad riesce a mantenersi avanti e con l’ace di Cominetti accorcia il computo dei set: 2 a 1 (25 a 22).

Il quarto set si apre con un ace di Andrić. Codarin tiene agganciata la BAM: 3 a 4. Reggio ingrana e Cuneo si spegne: sul 5 a 9 è break per coach Serniotti. Pedron alza con una mano per Sighinolfi: 7 a 11. Botto mura Held e prova ad accorciare (10 a 15). Cominetti attacca out e Cuneo accorcia 15 a 18. Subito dopo Codarin non si risparmia a muro e Mastrangelo preferisce confrontarsi con i suoi sul 16 a 18. Bisotto salva e Preti mette giù: 17 a 20 e Filippi in al posto di Pedron. E’ proprio il neo entrato a siglare il punto del 18 a 20, altro break per Reggio Emilia. L’attacco di Cantagalli è in campo: 19 a 22. Andrić stende la palla del -1 (21 a 22) e manda Codarin a servire. Mani out dell’opposto ospite e secondo time out per il tecnico di casa sul 21 a 24. E’ proprio Cantagalli a mandare tutti al tie-break: 22 a 25 e 2 a 2. Ultima chance per i cuneesi.

Nell’ultimo atto i cuneesi ci credono: attacco di Andrić per il 3 a 0 ed è subito time out per Mastrangelo in un palazzetto in visibilio. Il numero 16 di Cuneo sigla il 6 a 4. Sighinolfi tiene in vantaggio i suoi (6 a 7) e manda il capitano alla battuta. Un videocheck conferma il punto per Cuneo: 8 a 9, finale al cardiopalma al palasport. Mani out dell’opposto cuneese per la parità: 10 a 10. Un muro dei biancoblu allunga la serie: 15 a 11 e 3 a 2. La BAM San Bernardo Cuneo è ancora in corsa per il posto in Superlega!

BAM S. BERNARDO CUNEO – CONAD REGGIO EMILIA 3-2 (25-16, 25-15, 22-25, 22-25, 15-11)

BAM S. BERNARDO CUNEO: Pedron 5, Andrić 23, Sighinolfi 9, Codarin 8, Botto (K) 20, Preti 16; Bisotto (L1); Filippi 1. N.e. Tallone, Cardona, Rainero, Lilli, Vergnaghi (L2). All.: Serniotti. II All.: Casale. Ricezione positiva: 64%; Attacco: 53%; Muri 16; Ace 4.

CONAD REGGIO EMILIA: Garnica (K) 1, Cantagalli 21, Sesto 4, Zamagni 7, Held 16, Cominetti 4; Morgese (L1); Scopelliti 4, Suraci, Mian 1, Catellani, Marretta (L2). N.e. Cagni. All.: Mastrangelo. II All.: Fanuli. Ricezione positiva: 46%; Attacco: 41%; Muri 10; Ace 3.

ARBITRI: Verrascina Antonella, Armandola Cesare.

DURATA: 25’,25’, 30’, 30’, 18’.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente