La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 26 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’ultimo consiglio comunale del Borgna bis: “Grazie di cuore, ho imparato qualcosa da tutti quanti voi”

Giovedì 19 maggio l'ultima seduta del consiglio comunale di Cuneo prima delle elezioni. Approvata l'ultima delibera relativa ad alcune variazioni di bilancio.

La Guida - L’ultimo consiglio comunale del Borgna bis: “Grazie di cuore, ho imparato qualcosa da tutti quanti voi”

Cuneo – “Questa sera concludo il mio percorso di 10 anni da sindaco: sono stati anni molto intensi, ma oggi sembrano essere passati in un batter d’occhio. Grazie al lavoro di tutti siamo riusciti a fare una serie di cose, dal mio punto di vista abbiamo fatto cose positive per la città. Ho imparato qualcosa da tutti quanti voi e di questo vi ringrazio. Dieci anni fa ero il sindaco cieco, ed era normale che fosse così. In questi anni ho cercato di far emergere i limiti e le potenzialità di questa condizione di disabilità e il mio più grande successo a livello personale è che in questi anni sono diventato semplicemente il sindaco della città. Grazie a tutti, mi avete fatto crescere”.

Si è concluso con il saluto e il ringraziamento del sindaco Federico Borgna a chi ha condiviso con lui questi dieci anni da sindaco, dai consiglieri di opposizione a quelli di maggioranza, dagli assessori ai dipendenti comunali, l’ultimo consiglio comunale di questo mandato amministrativo prima delle elezioni in programma il 12 giugno. Per Federico Borgna è stato l’ultima seduta da sindaco, in quanto arrivato al termine del suo secondo mandato e quindi non più ricandidabile, mentre per molti tra consiglieri e assessori, è stato un saluto con la speranza di poter tornare a sedersi nella sala del consiglio o ancor meglio al tavolo della giunta anche dopo le elezioni. Pochi i consiglieri e gli assessori che hanno scelto di non ricardidarsi, a iniziare da Giovanni Cerutti (Cuneo Solidale Democratica), decano del consiglio comunale in cui è entrato per la prima volta nel 1970 e che poi ha frequentato in momenti diversi per un totale di 32 anni da amministratore comunale. A lui il consiglio comunale aveva tributato un caloroso applauso già nel corso del consiglio comunale di aprile. Tra chi ha scelto di non ricandidarsi anche due assessori comunali, Mauro Mantelli e Franca Giordano, e un ex candidato sindaco, Manuele Isoardi (5Stelle) arrivato al termine del suo secondo mandato.

La delibera. L’ultima seduta del consiglio comunale si è aperta con il ricordo di Stefano Bongiovanni, dirigente comunale deceduto a inizio maggio ed è stata convocata per la necessità di approvare una variazione di bilancio che consente all’ente pubblico di poter destinare e utilizzare alcune risorse non ancora inserite nel bilancio comunale, senza dover poi attendere i tempi legati alle elezioni e all’insediamento del nuovo consiglio comunale.

 

Con questa delibera il Comune recepisce 183.200 euro assegnati al Comune nell’ambito delle risorse destinate dal governo agli enti locali come forma di sostegno all’aumento della spesa energetica e i fondi erogati dalla Regione (158.000 e 119.000 euro) relativi alle misure di sostegno alla locazione e i contributi per l’agenzia sociale per la locazione. Per quanto riguarda la spesa corrente, l’ultima manovra della giunta Borgna stanzia inoltre 144.000 euro per le manifestazioni sportive, in particolare per il Giro d’Italia, gli eventi collaterali alla corsa rosa e il Giro d’Italia Under 23 di cui Cuneo ospiterà la partenza dell’ultima tappa il 18 giugno. I fondi sono finanziati con  l’avanzo di amministrazione vincolato per eventi turistici, e con i contributi di Fondazione Crc e Camera di Commercio e il contributo dell’Anci dedicato alle città del Giro.

Altre risorse (78.547 euro) sono invece destinate a finanziare le spese necessarie allo svolgimento delle elezioni amministrative e del referendum: 66.000 euro sono destinati al servizio elettorale e 12.000 alla copertura di spese amministrative. Per quanto riguarda gli investimenti in conto capitale, vengono iscritti a bilancio 380.000 euro destinati a una porzione dei lavori finanziati con i fondi europei e regionali (e in parte comunali) dell’Agenda Urbana, relativi alla riqualificazionedel Viale degli Angeli e dell’ex caserma Montezemolo. 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente