La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 6 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Laura Marino nel consiglio generale della Fondazione Crc

Debutto ieri a Mondovì, dove il cosniglio si è riunito presso l’ex Convento delle Orfane

La Guida - Laura Marino nel consiglio generale della Fondazione Crc

Cuneo – Laura Marino, cuneese, entra a far parte del consiglio generale della Fondazione Crc in sostituzione di Claudia Martin, nominata in Consiglio di Amministrazione. Il suo debutto nel nuovo consesso è avvenuto ieri pomeriggio quanto il consiglio generale della Fondazione ha voluto riunirsi non nella solita sede di via Roma a Cuneo ma a Mondovì, non a caso nella Mondovì del neo presidente Ezio Raviola, presso l’ex Convento delle Orfane, Qui, grazie al sostegno della Fondazione CrC garantito dal bando Interventi Faro del 2017 si sta avviando a conclusione il progetto Liber, che ha ridato vita all’ex Convento da tempo abbandonato nel cuore del centro storico di Piazza per farne il cuore pulsante della vita cittadina, mettendo al centro cultura e comunità.

Laura Marino, cuneese, 47 anni, è direttore del Museo Diocesano di Cuneo. Si è laureata nel 1999 all’università degli Studi di Torino in Storia dell’arte moderna sotto la guida di Giovanni Romano con una tesi dal titolo “Il patrimonio artistico delle chiese cuneesi all’inizio dell’età moderna: S. Maria del Bosco – S. Maria degli Angeli – S. Antonio “. Nel 2003 ha conseguito il diploma di Specializzazione presso l’Università di Bologna con uno studio sull’oreficeria in area cuneese tra Due e Cinquecento. Dal 2000 collabora stabilmente con l’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Cuneo per il quale ha curato parte della catalogazione dei beni mobili e numerose mostre ed attività. Per il Museo Diocesano ha curato la parte scientifica dell’allestimento e coordinato gli studi, gli apparati didattici e le attività logistiche. Attualmente vive e lavora tra Cuneo e Torino. Conduce studi incentrati in prevalenza sull’arte regionale tra tardo medioevo ed età barocca. È guida turistica per la Provincia di Cuneo. È autrice di numerose pubblicazioni.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente