La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La lupa Cati arriva a Entracque da Grugliasco

Il giovane animale ferito, curato nella struttura didattica speciale della facoltà di Veterinaria, viene trasferita al centro faunistico “Uomini e lupi”

La Guida - La lupa Cati arriva a Entracque da Grugliasco

Entracque – Sarà trasferita nei prossimi giorni al centro faunistico “Uomini e lupi” la giovane lupa Cati, in cura da alcune settimane al Canc, il Centro animali non convenzionali della struttura didattica speciale Veterinaria dell’Università di Torino a Grugliasco, dopo essere stata recuperata in condizioni precarie nel territorio del Parco naturale della Val Troncea a Pragelato. Dopo le cure intensive a cui è stato sottoposto e dopo un intervento chirurgico di curetage, l’animale riesce ora ad alimentarsi e a muoversi, ma necessita di spazi più ampi di quelli che può offrire la clinica veterinaria di Grugliasco.
Una sua reimmissione nell’ambiente naturale sarebbe problematica, perché le gravi ferite alla testa provocate da morsi, che presentava al momento del recupero, fanno ritenere che fosse stata allontanata da un branco. Dopo i primi giorni di ricovero, in cui le sue condizioni erano gravi, Cati ha cominciato ad alimentarsi e le ferite alla testa hanno cominciato a rimarginarsi. Tornata in forze, la giovane lupa può ora muoversi in un ambiente più ampio, anche se protetto.
A seguito della segnalazione giunta al responsabile della vigilanza dell’Azienda faunistica Albergian, il recupero di Cati era stato effettuato dal personale del Canc impegnato nel progetto “Salviamoli insieme” per conto della Città Metropolitana di Torino, la cui funzione specializzata tutela fauna e flora è convenzionata con il centro veterinario universitario di Grugliasco. La lupa era stata recuperata con la collaborazione del responsabile degli agenti di vigilanza del Parco della Val Troncea e di alcuni suoi collaboratori, alla presenza del direttore dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie e sotto la supervisione clinica del veterinario convenzionato con il Parco. L’animale era stato anestetizzato e portato al Canc per l’effettuazione delle terapie del caso.

Lapa Cati

Lapa Cati

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente