La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 29 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il cuneese Giuseppe De Lucia vince il Pizza Talent Show 2022

Il campione cuneese ha sbaragliato gli avversari con una pizza gourmet dai sapori intensi e raffinati che ha saputo conquistare i palati dei cinque giudici

La Guida - Il cuneese Giuseppe De Lucia vince il Pizza Talent Show 2022

Cuneo – Il campione cuneese Giuseppe De Lucia ha vinto ieri (giovedì 12 maggio) il Pizza Talent Show 2022, condotto da Alessandro Di Pietro e in onda su Alma Tv (ex Alice Tv canale 65 digitale terrestre). Dopo tre settimane di sfide a colpi di farina tra i 30 migliori pizzaioli italiani, De Lucia, napoletano doc e titolare con la moglie del ristorante “Passione Pizza” nel cuore del centro storico di Cuneo, è stato incoronato vincitore per la categoria Nord Italia grazie a una pizza che ha conquistato i palati di cinque maestri assoluti dell’arte bianca come Stefano Miozzo, Luciano Sorbillo, Fabio Sociani, Stefano Porro e Marco Quintili. Li ha conquistati con un piatto speciale dai sapori esotici e mediterranei a base di tonno, stracciatella e pistacchi. Questo format, giunto quest’anno alla seconda edizione, è il primo e unico cooking show dedicato al piatto che più di ogni altro caratterizza la cucina italiana nel mondo, nonché patrimonio dell’Unesco: la pizza. A Cuneo c’era grande attesa per la finale e De Lucia, già campione di varie competizioni e gare in giro per l’Italia, non ha deluso le aspettative.
Ma vediamo nel dettaglio come è andata la finale. Nell’ultima prova veniva chiesto ai finalisti, tre per il nord Italia, tre per il centro e tre per il sud, di creare una pizza gourmet con farina e farcitura a piacere. Ricordiamo che questa tipologia culinaria richiede che gli ingredienti siano tutti inseriti a freddo, dopo la cottura della base. De Lucia è arrivato alla finale negli studi romani del programma con un’idea precisa ma, a poche ore dall’inizio della gara, ha stravolto tutto passando dalla carne al pesce, il tonno. È partito da “un impasto a base di farina 0 lievitato 24 ore e cotto al padellino – come ha spiegato De Lucia – guarnita a freddo con una composta di cipolla rossa e stracciatella di burrata pugliese sui quali ho adagiato l’ingrediente protagonista della mia pizza, una tartare di tonno fresco condita con olio, sale, limone e pepe. Ho poi aggiunto pomodori secchi tagliati a julienne, una granella di pistacchi, olio evo e alcune foglie di basilico”.
Tagliata a spicchi, la pizza firmata De Lucia è poi andata al tavolo dell’assaggio dei giudici. “Durante la presentazione del piatto e degli ingredienti – ricorda il pizzaiolo con emozione –  mi tremava la voce, non riuscivo a parlare e stringevo in mano una catenina porta fortuna che mi aveva regalato mia figlia Alessia, di otto anni. Sinceramente, non credevo nemmeno di arrivare in finale e quando finalmente, dopo l’attesa interminabile prima della proclamazione dei vincitori, ho sentito dire da Alessandro Di Pietro il mio nome per la categoria nord Italia, sono scoppiato di gioia. Avevo mantenuto la promessa fatta a mia moglie e ai miei figli di tornare vittorioso con il Trofeo. Da oggi sarà esposto nel locale e la pizza che mi ha permesso di vincere – ha aggiunto con estrema soddisfazione De Lucia – sarà inserita nel menù del ristorante con il nome di mia figlia, Alessia”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente