La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 3 luglio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Casteldelfino aderisce alla Centrale unica di committenza di Genola-Salmour

La scelta “perché l’Unione montana del Varaita voleva essere pagata in anticipo”

La Guida - Casteldelfino aderisce alla Centrale unica di committenza di Genola-Salmour

Casteldelfino – La giunta comunale (Domenico Amorisco, Giovanni Dalmazzo e Giovanni Battista Martin) ha deciso di aderire alla Centrale unica di committenza di Genola-Salmour. Il Municipio deve appaltare i lavori di riqualificazione della borgata Bertines per 966 mila euro. Casteldelfino non fa parte di alcuna Unione montana e nell’atto si legge che “dopo vari tentativi con veti incrociati, si è rivolto alla Centrale unica di committenza Genola-Salmour che ha accolto la richiesta di adesione. Questo per ragioni di estrema urgenza, per guadagnare la perdita di tempo per ottenere risposta dalla Unione montana valle Varaita che voleva essere pagata in anticipo e in secondo luogo dall’Unione montana dei Comuni del Monviso, peraltro rimasta senza esito ufficiale per l’ingerenza negativa dell’assessore al Personale di Paesana”. L’esecutivo così ha approvato la convenzione con la Centrale di Genola-Salmour, mettendo a disposizione il segretario comunale e il tecnico per le procedure di gara. Intanto il Municipio ha ottenuto dalla Provincia il deposito del sale delle ex casermette Bricherasio, alla cifra simbolica di un euro. Amorisco: “Ringrazio Borgna e tutti i consiglieri neoeletti”. 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente