La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La prossima settimana apertura del Colle dell’Agnello

Da domani, venerdì 13, via libera per i primi sei chilometri, fino a pian dell'Agnello

La Guida - La prossima settimana apertura del Colle dell’Agnello

Pontechianale – La strada del Colle dell’Agnello, in alta valle Varaita, riapre domani (venerdì 13 maggio) per 6 km, fino a pian dell’Agnello. La settimana successiva, se non ci saranno intoppi, verrà aperta fino ai 2.748 metri del valico e giù fino nel cuore del Queyras.
La possibilità di utilizzare la parte più bassa dei 10 km di tornanti fino alla frontiera era stata annunciata dalla Provincia per venerdì 6 maggio, ma la neve caduta in quota in quei giorni ha fatto sì che l’ordinanza provinciale di via libera parziale della strada non entrasse in vigore. Gli uffici cuneesi della viabilità ora hanno un nuovo testo pronto per il via libera, domani pomeriggio appunto, e stanno coordinando le azioni con i colleghi francesi per la successiva riapertura totale.
Sui sei km dalla ex dogana di Chianale e fino al pianoro non sono stati necessari interventi di sgombero neve, viste le precipitazioni praticamente assenti per tutto l’inverno.
Stando agli accordi transfrontalieri, l’Agnello, il secondo valico automobilistico più alto d’Italia dopo lo Stelvio, apre al transito di auto e moto (è vietato a camion e mezzi pesanti) dalla prima o seconda settimana di giugno e fino al terzo lunedì di ottobre, giorno in cui a Guillestre, sul versante francese, si tiene la storica Fiera di Saint Luc, molto frequentata tradizionalmente dai valligiani italiani. Oltralpe la strada è già oggi percorribile fino al refuge de l’Agnel, a 3-4 km dalla cima. Le autorità francesi avvieranno le operazioni di sgombero sugli ultimi tornanti da lunedì e daranno il via libera alla circolazione a “pulizia” ultimata, indicativamente tra il 20 e il 23 maggio.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente