La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 29 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

4.800 euro per i profughi delle guerre dai mercatini di Emmaus

Soldi che saranno destinati interamente ai civili, ai profughi e a chi si oppone alla guerra nei Paesi in conflitto

La Guida - 4.800 euro per i profughi delle guerre dai mercatini di Emmaus

Cuneo – È di 4.800 l’incasso della vendita straordinaria di Emmaus che si è tenuta sabato 7 maggio nei mercatini solidali di Boves, Cuneo e Mondovì. Soldi che saranno destinati interamente ai civili, ai profughi e a chi si oppone alla guerra nei Paesi in conflitto.
“L’associazione, la comunità e i volontari di Emmaus – dicono – ringraziano tutti quelli che hanno contribuito e collaborato all’iniziativa. Grazie e continuiamo a sostenere la pace!”.
I fondi saranno destinati a Emmaus Italia ed Emmaus Europa per i gruppi Emmaus, i civili e i profughi ucraini e quelli della rotta balcanica (rispettivamente 800 euro a ciascuna);  a Emergency per le vittime delle guerre in varie parti del mondo (800 euro); al Cisda per le donne, i civili e i profughi dell’Afghanistan (800 euro); all’Ong Un ponte per  a sostegno degli obiettori e di chiunque si oppone alla guerra in Russia e Ucraina (800 euro); alle Ong Mediterranea, Resq, Sea Watch, SOS Mediterranee, che effettuano salvataggi in mare (800 euro).
Emmaus Cuneo infatti sta contribuendo, tramite Emmaus Europa e i propri gruppi in Ucraina, in Polonia e in Romania, a sostenere la popolazione e i profughi ucraini come ha già contribuito e continuerà a contribuire al sostegno verso i profughi della rotta del mediterraneo, della rotta balcanica, dell’Afghanistan e di ogni parte del mondo. “La guerra in Ucraina, forse perché è più vicina e tocca in maniera più diretta l’Europa, ci ha fatto riflettere – scrive Emmaus Cuneo – anche in maniera più profonda, sul potere distruttivo delle armi e sul rischio di un escalation che condannerebbe gli abitanti del nostro mondo all’estinzione. Crediamo che sia quanto mai urgente chiedere la moratoria di tutte le armi nucleari e di riconvertire l’industria bellica investendo nel sociale, nella scuola, nella cultura, nei beni comuni”.
Emmaus invita anche a contribuire direttamente con donazioni e ad aderire alle campagne contro ogni guerra, contro l’invio delle armi ai Paesi in conflitto e il commercio delle armi e al sostegno a chiunque si oppone alla guerra. Sukl sito www.emmauscuneo.it si possono trovare sia l’appello per la pace promosso da Emmaus Cuneo, sia le informazioni pratiche per contribuire e aderire alle azioni proposte e sostenute.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente